Interrogazioni sul lavoro della Difesa in ambito Coronavirus

Questa mattina sono intervenuto alla Camera dei deputati, in IV Commissione Difesa per rispondere alle interrogazioni presentate dai miei colleghi deputati sui temi di competenza del Ministero della Difesa.

Si è discusso dell’impegno del dicastero nel contesto emergenziale in atto e delle attività che le nostre Forze armate porteranno avanti durante la “Fase 2”.

Sto intervenendo alla Camera dei deputati, in IV Commissione Difesa per rispondere alle interrogazioni presentate dai miei colleghi deputati sui temi di competenza del Ministero della Difesa. Discuteremo dell’impegno del dicastero nel contesto emergenziale in atto e delle attività che le nostre Forze armate porteranno avanti durante la “Fase 2”.Seguite la diretta!

Pubblicato da Angelo Tofalo su Giovedì 30 aprile 2020

L’interrogazione presentata dall’On. Luigi Iovino questa mattina, mi ha dato la possibilità di ricordare il grande contributo che la Difesa ha svolto dal primo momento dell’emergenza Covid-19, sia nel campo sanitario e logistico, che nel controllo del territorio.

È stata anche l’occasione, inoltre, di spiegare in che modo le nostre Forze armate saranno impegnate sul territorio durante le attività previste per la “Fase 2”.

Per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto, il personale sanitario militare sta continuando a profondere un grandissimo impegno, con dedizione, professionalità e spirito di servizio.

Per questa ragione, il Ministero della Difesa valuterà la possibilità di prevedere un’indennità di solidarietà a favore delle professioni sanitarie e mediche delle Forze armate. 
L’interrogazione a prima firma dell’On. Tripodi, è stata l’occasione per rimarcare l’attenzione di tutto il dicastero nei confronti del personale militare impegnato nel contesto emergenziale Covid-19.

Rispondendo all’interrogazione dell’On. Deidda ho avuto modo di chiarito che l’ipotesi di una sperimentazione del vaccino per il Covid-19 sui militari delle Forze armate non è supportata da nessuna documentazione scientifica e non troverebbe alcuna autorizzazione medico-legale, in nessun caso.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo

(Visited 1 times, 1 visits today)