Interrogazione a Guerini su futuro ex Spolettificio Torre Annunziata, a rischio 19 dipendenti

Il futuro occupazione dei lavoratori dell’ex Spolettificio di Torre Annunziata (Napoli) è al centro di un’interrogazione parlamentare al ministro della Difesa Lorenzo Guerini presentata dal deputato M5S Luigi Gallo. Un’iniziativa volta a conoscere “la strategia del suo Ministero sulle realtà della difesa che hanno subito una riconversione industriale”. In particolare, ho segnalato la produzione di mascherine chirurgiche FFP2 e FFP3 allo spolettificio di Torre Annunziata e che nonostante il contratto stipulato per la durata di quattro anni sembra ottenere uno stop.

Arrivano notizie dai lavoratori che è stato fatto un drastico taglio del personale, con 37 licenziamenti, e c’è il rischio che i licenziamenti potrebbero colpire anche i restanti 19.

In ottica di investimenti nel comparto difesa che il ministro e il premier Draghi hanno rivendicato, non vorrei che ad essere tagliati fossero proprio i comparti civili e non il comparto armi come da noi richiesto. Ricordo che lo spolettificio di Torre Annunziata in due anni ha registrato un utile di 3,5 milioni di euro.



Di Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati:

FONTE : Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati