Indegno che ASFO non garantisca una visita in tempi accettabili

“Un episodio inaccettabile, che purtroppo rappresenta l’emblema delle condizioni in cui versa la sanità pordenonese”. Così il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella, commenta la notizia della signora di Pordenone che, nel prenotare una visita dermatologica, si è sentita rispondere che in ASFO non c’erano date disponibili e a cui è stata indicata la data del 4 maggio 2022, ma a Tolmezzo.

“È indegno che i cittadini debbano fare i conti con situazioni di questo tipo, e chi di dovere deve dare spiegazioni – attacca Capozzella -. In particolare il dirigente generale Polimeni deve rendere conto di quello che è un suo fallimento, ma anche l’assessore regionale Riccardi non può fare finta di nulla davanti alla distruzione dell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale di cui lui stesso è artefice”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia