Inchiesta Rifiuti –“Estendere sospensione di iter autorizzativi ad impianti di smaltimento”

Presentata Mozione per chiedere che, in attesa di verificare la correttezza degli iter amministrativi, siano sospese  le autorizzazioni per le discariche

Roma, 24 marzo – “L’inchiesta sui Rifiuti,  che ha coinvolto il Direttore della Direzione Regionale sul Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio, farà il suo corso nelle sedi preposte e ci auguriamo che si faccia luce al più presto su questa vicenda, nel frattempo però la Pubblica Amministrazione ha il dovere di verificare la correttezza dei procedimenti amministrativi e, nel frattempo, estendere la sospensione in autotutela di tutti gli iter autorizzativi. Così come consideriamo corretta la decisione della Giunta di sospendere la prima riunione della Conferenza dei servizi utile al rilascio dell’Autorizzazione integrata ambientale per l’impianto di Monte Carnevale,  riteniamo che lo stesso principio vada applicato anche per le discariche di Roccasecca e Civitavecchia, per il capping della discarica di Bracciano e il TMB di Guidonia.

Con una Mozione abbiamo chiesto alla Giunta regionale di procedere in tal senso, perché se non sta a noi entrare nel merito di un’inchiesta che ricade nell’ambito esclusivo della Magistratura, sta a noi, come Istituzione, appurare che non ci sia alcuna ombra dal punto di vista amministrativo e che nelle procedure autorizzative predisposte dalla Direzione Politiche Ambientali e Ciclo dei Rifiuti, siano stati rispettati i principi di trasparenza e imparzialità della Pubblica Amministrazione”.

Così in una nota il Gruppo Consiliare M5S alla Regione Lazio.



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio