INCENDIO PONTE DI FERRO: ACCERTARE SUBITO VERITÀ

INCENDIO PONTE DI FERRO: ACCERTARE SUBITO VERITÀ . PRESENTERÒ UN’INTERROGAZIONE PARLAMENTARE
Quello che è accaduto ieri notte a Roma alla vigilia del voto delle amministrative non può passare inosservato. Presenterò un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Interno Lamorgese per fare luce sull’incendio divampato sul Ponte di Ferro.
Quel posto lo conosco molto bene perché la mia mamma aveva il negozio a via Fermi, una traversa di viale Marconi. Si tratta di un disastro per le famiglie che vivono in quella zona, già molto trafficata.
Bisogna conoscere quanto prima perché è divampato il rogo in un luogo simbolo per la città di Roma, il Ponte dell’Industria, anche per mettere a tacere i sospetti che si leggono in rete su questa coincidenza, un disastro avvenuto a poche ore dall’apertura delle urne. Sospetti che diventano ancor di più preoccupanti se venissero confermate alcune voci che parlano un’insolita dinamica di come sia partito l’incendio.
Ricordiamoci che l’incendio dell’impianto di trattamento rifiuti al Salario nel dicembre 2018 fu doloso e solo grazie al pronto intervento di un vigilante fu sventato quello dell’impianto di Rocca Cencia.
Il M5S, inoltre, depositerà un emendamento al decreto legge Trasporti, attualmente in discussione alla Camera dei Deputati, per assicurare nel più breve tempo possibile la messa in sicurezza del Ponte di ferro e la riattivazione della viabilità.

Marco Bella