In Europa far quadrare i conti è un problema di molti

Di Donatella Galasso:

La bocciatura – ha spiegato Sapelli a Panorama.it – è arrivata anche alla Spagna, ma El Paìs ha liquidato la notizia in poche righe e la Spagna ha un deficit al 2,7%”.

Il noto economista ricorda che solo l’Italia si cosparge il capo di cenere di fronte a una bocciatura dell’Unione e sottolinea che in Europa far quadrare i conti è un problema di molti.

“Bisognerebbe ricordare anche questo – continua Sapelli a proposito della bocciatura spagnola – per far presente che la situazione è più complicata di quello che si dice e soprattutto non riguarda solo l’Italia. Ora toccherà con ogni probabilità alla Francia viste le misure economiche annunciate da Macron. Le procedure di infrazione saranno molte, ma in Italia non se ne parla; questo, invece ci aiuterebbe a collocare la politica economica europea di un quadro più complesso”

Nella lettera inviata da Bruxelles si parla di “Violazione particolarmente grave” ma il Professor Sapelli non è d’accordo.

“Non credo che sia particolarmente grave – ci dice – così dicono loro perché ragionano solo con gli algoritmi; è grave più che altro per le ripercussioni sui mercati internazionali e sull’acquisto dei nostri titoli di Stato”.