Il problema non è il reddito di cittadinanza ma i salari troppo bassi

Una delle nostre grandi battaglie è stata quella per il reddito di cittadinanza, un’idea che sembrava folle e che poi, invece, abbiamo concretizzato.

In Italia ci sono milioni di lavoratori poveri, con un salario al di sotto alle volte della soglia di povertà. Ed è per questo che molti, pur avendo un impiego, percepiscono anche il reddito di cittadinanza.

Come ha ribadito Giuseppe Conte, il problema rispetto all’occupazione non è certamente il RdC, ma i salari.

Il nostro Paese deve garantire una retribuzione dignitosa e adeguata per tutti i lavoratori, per un mercato del lavoro più equo e paritario, contro ogni disuguaglianza.

Dal 2013 il MoVimento 5 Stelle propone di istituire il salario minimo e confermo che continuerà ad essere una delle nostre priorità. Ma non credo sia lo stesso per alcune forze politiche che continuano a criticare senza rispetto le nostre misure e in maniera poco costruttiva.



Di Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali:

FONTE : Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali