Il primo tablet per non vedenti

Il primo tablet per non vedenti

Di Il Blog di Beppe Grillo:

Il primo tablet al mondo per ipovedenti si chiama Tactile Pro della società Coreana PCT e ha ricevuto il premio per l’ innovazione al CES 2020. È un dispositivo innovativo, intuitivo e di facile utilizzo che consente alle persone non vedenti di accedere alle informazioni utilizzando la tecnologia.

Il tablet arriva dopo 12 anni di studi da parte del Sig. Jung, creatore e CEO di PCT. Il dispositivo è costituito da una tastiera e uno schermo braille che si collega, tramite Bluetooth, ad altri dispositivi intelligenti.

Il primo tablet per non vedenti - m5stelle.com - notizie m5s

Funziona con Android, ed è in grado di trasformare le informazioni delle pagine Internet in audio, braille e anche braille in immagini. Consente di navigare in Internet, modificare documenti, giocare, scambiare messaggi, e può essere usato come e-reader. Ha la capacità di archiviare più di 100.000 libri in braille e funziona in diverse lingue, tutte traducibili in braille.

Il primo tablet per non vedenti - m5stelle.com - notizie m5s

L’utente può scegliere di scrivere in braille e fare in modo che i contenuti a cui si accede vengano tradotti automaticamente nella lingua scelta.

Per adesso non ci sono ancora informazioni riguardo la commercializzazione del prodotto.

A questo link un video esplicativo

 



FONTE : Il Blog di Beppe Grillo

(Visited 2 times, 1 visits today)