Il Movimento 5 Stelle: “Piazza della Stazione diventerà piazza Gino Strada”

Al via la raccolta firme dei pentastellati

Partirà domani, lunedì 30 agosto, la raccolta firme del Movimento 5 stelle per intitolare piazza Guglielmo Marconi a Gino Strada.

Crediamo sia doveroso – spiegano dal Movimento 5 stelle di Grosseto – rendere omaggio a una persona che ha speso la propria esistenza nell’aiutare gli ultimi, i bisognosi. Gino Strada rappresenta un simbolo di altezza morale e coerenza, un uomo le cui virtù meritano di essere diffuse il più possibile, in particolare tra i giovani che formeranno la società dei prossimi decenni. A Gino Strada vorremmo intitolare piazza della Stazione, luogo di arrivo e partenza, luogo d’incontri, crocevia di storie che si intrecciano”.

“Purtroppo – insistono dal Movimento – viviamo un periodo assai complicato: tempi bui, in cui alcuni soffiano sul fuoco della divisione, della discriminazione, dell’annientamento delle empatie umane. L’assistenza ai bisognosi sui luoghi di conflitto e povertà estrema, così come l’accoglienza, regolamentata e corretta, sono valori da difendere. E, nei casi come quelli atroci affrontati dal medico e uomo Gino Strada, sono un dovere morale. Piazza Gino Strada sarà il luogo di accoglienza per eccellenza, biglietto da visita di una città, Grosseto, antirazzista, antifascista e aperta al dialogo, alla fratellanza, al bene comune come valore primario rispetto all’interesse dei privati. Chiediamo a tutti i grossetani che si riconoscono in questi valori di accogliere l’idea del Movimento 5 Stelle e recarsi al nostro gazebo in piazza Dante per firmare la petizione. Siamo consapevoli che la nostra idea attirerà le solite critiche dalle forze politiche della destra, quelle capitanate da un sindaco che per decidere se accogliere o meno dei profughi che fuggono da Kabul aggrappandosi con la forza della disperazione ad aerei in decollo indice, senza vergognarsi, un sondaggio Instagram, così, come se si trattasse della scelta di una sagra di paese. Ma da questa destra che ha come simbolo i cortei di Casa Pound non ci aspettiamo nulla. Con noi c’è la maggioranza dei grossetani, gente solidale e distante anni luce da ogni forma di becera e inumana politica. Tireremo dritto”.

“E quando dopo le elezioni del 3 e 4 ottobre la giunta con il Movimento 5 Stelle sarà insediata, la piazza della Stazione – concludono i 5 Stelle – sarà intitolata a Gino Strada, lui sì un simbolo da vantare“.



Di Movimento 5 Stelle Grosseto / la politica nelle mani dei cittadini / per una citta’ che cambia:

FONTE : Movimento 5 Stelle Grosseto / la politica nelle mani dei cittadini / per una citta’ che cambia