Il governo mantenga la promessa sulla proroga del personale scuola

Meloni e Fratelli di Italia saranno coerenti?

Il governo Conte voleva trasformare in un semplice ricordo le classi pollaio aumentando il personale della scuola di 75mila unità. La cosa straordinaria è che l’abbiamo fatto nel momento più difficile del Paese, mentre la destra qualche decennio fa nei momenti più difficili del Paese tagliava i soldi all’istruzione.

Ora il M5S continua a sostenere con coerenza ciò che ha già realizzato e con una proposta alla legge di bilancio chiede una proroga per il personale aggiuntivo della scuola.

In campagna elettorale e in Parlamento durante il governo Draghi il partito di Giorgia Meloni si era detto favorevole alla proroga, ma alla prova dei fatti non hanno stanziato un euro per mantenerli in ruolo.

Ora mantenere questo impegno sarebbe anche una prova che la retorica del lavoro della #Meloni contro il reddito di cittadinanza non è vuota e noi saremmo più sereni nel vedere un sud che rischia di restare senza reddito di cittadinanza, senza salario minimo e senza lavoro, con scuole dove i ragazzi perdono ogni giorno di più la propria speranza nell’impegno e nel merito.



Di Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati:

FONTE : Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati