Il Fatto Quotidiano: Stadio della Roma, Raggi: “Sto bene, ora al lavoro”. Attesa per vertice Comune-club

Il Fatto Quotidiano: Stadio della Roma, Raggi: “Sto bene, ora al lavoro”. Attesa per vertice Comune-club - M5S notizie m5stelle.comFONTE : Il Fatto Quotidiano

“Ho lasciato l’ospedale. Sto bene. Grazie a tutti per l’affetto. Ora sono in Campidoglio a lavorare per la città”. Così Virginia Raggi in un post su Facebook annuncia di essere stata dimessa dal San Filippo Neri, dove era stata ricoverata questa mattina per un malore. La sindaca ora è in Campidoglio c’è attesa per l’incontro sullo stadio della Roma. Il vertice era slittato alle 19 per la volontà della sindaca di parteciparvi, visto il rilievo della riunione, ma non è ancora cominciato. Luca Bergamo, vicesindaco, Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea Capitolina e Luca Lanzalone, avvocato del Movimento 5 Stelle, incontreranno i proponenti rappresentati da Mauro Baldissoni, direttore generale della società di James Pallotta, e il costruttore Luca Parnasi, proprietario di Eurnova. “Tutte le ipotesi sono sul tavolo”, hanno fatto sapere fonti qualificate del M5s.

“Sì allo stadio, basta melina“, si legge su uno striscione esposto sulla scalinata dell’Arce capitolina. Con sciarpe e magliette giallorosse, i supporter della Magica si sono dati appuntamento in piazza sotto la Lupa capitolina al grido di “Famo ‘sto stadio“, sfidando la pioggia, nel giorno di quello che potrebbe essere l’incontro decisivo. Un ragazzo con la sciarpa spiega: “Sono venuto qui perché sono preoccupato”. Alcuni tifosi non risparmiano dure critiche alla prima cittadina e al Comune: “Dicono sempre no, anche agli investimenti e al lavoro”. Sono iniziati anche i primi cori: “Alè Roma, alè” è l’inno che riecheggia in piazza del Campidoglio. La brutta notizia per i tifosi è che la manifestazione non era stata autorizzata e “i partecipanti sono stati tutti ripresi dalle telecamere della polizia scientifica – si legge in una nota della Questura di Roma – la Digos è già al lavoro per identificare le persone che saranno deferite all’Autorità Giudiziaria”.

Roberto Giachetti, che era presente al sit-in, rispolvera il suo spirito radicale e scrive su Facebook: “Mi autodenuncio per aver partecipato alla manifestazione. Farebbe ridere se non fosse avvilente leggere che niente di meno che la Digos sia stata mobilitata per la manifestazione pacifica e non violenta dei tifosi romanisti su piazza del Campidoglio per chiedere all’amministrazione di interrompere il balletto sul progetto dello stadio”.

“Nessun problema a fare, la questione si complica per la vicenda della soprintendenza – ha spiegato il senatore M5S Vito Crimi, ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecoranon ho seguito molto la vicenda ma una cosa la posso assicurare: stupiremo tutti, con qualcosa di straordinario. Stupiremo tutti, d’altra parte nessuno immaginava che sarebbe arrivato neanche il parere della soprintendenza”.

Roberto Giachetti, candidato del Pd sconfitto nella corsa al Campidoglio affida il proprio pensiero a un post su Facebook: “Roma bloccata, dopo consultazioni di una settimana con il capo Grillo cosa deciderà di fare la sindaca Raggi con lo stadio della Roma? Sarà lei, eletta dai cittadini, a decidere o le tante aree del MoVimento? Il progetto dello stadio della Roma non riguarderà solo i tifosi o gli amanti del calcio, ma coinvolgerà tutti i cittadini romani, soprattutto quelli che risiedono o lavorano nella zona di Tor di Valle. Questo progetto prevede infatti la bonifica dell’area, la creazione di un parco naturale grande quanto villa Borghese e completamente video-sorvegliato e più di 400 milioni di investimenti per l’urbanizzazione della zona .Tutto a carico dei privati. Rischio idrogeologico? Un fosso al lato dell’area che è già previsto venga messo in sicurezza nel progetto presentato. Roma deve tornare ad attirare investimenti privati, non deve respingerli come si è fatto per troppi anni”.

“Deve essere un investimento privato gli fa eco – Massimo D’Alema – a chi dice che prima dello stadio bisogna mettere a posto i marciapiedi, rispondo che quello è un impegno del Comune. In una situazione economica difficile, il nuovo stadio produrrebbe lavoro e ricchezza”, ha detto l’ex premier a margine di un convegno a Brescia.



FONTE : Il Fatto Quotidiano

LINK: http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/24/stadio-della-roma-raggi-sto-bene-ora-al-lavoro-iniziato-vertice-comune-club/3414138/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte