Il contro-stato…

Abbiamo avuto in questi 3 anni di governi Conte, un assaggio di orgoglio, un pizzico di onorabilità, un guizzo di amor Patrio, che ci ha accomunati tutti e ci ha fatto sentire parte di una grande famiglia.
Abbiamo goduto della considerazione di stati esteri, dove il nostro Presidente è stato accolto con rispetto (anche fuori dalla UE, dove ha imposto il Recovery Fund), abbiamo vissuto per un attimo, dentro una bolla, con i ministri eccellenti del M5S, veri rappresentanti dei cittadini italiani (dal Nord al Sud).

Ci siamo crogiolati in questo sogno rassicurante di democrazia partecipata, finalmente NOSTRA, finalmente conquistata nel “lontanisssssimo 2018” in sede elettorale, e abbiamo creduto veramente di poter cambiare questo Paese.
Ma…….ma non abbiamo considerato il contro-stato! Pensavamo di sconfiggere la mafia, con leggi ad hoc, imprigionando delinquenti (mai tante retate riuscite, grazie al trojan)….pensavamo di smarcarci, finalmente, da questa onta tragica, questo tatuaggio infamante che ci discrimina:- “italiani, mafiosi”… ….La mafia è riccccchissssssima, occupa la maggior parte delle poltrone del nostro Parlamento, e ha “amici” influenti in Europa e nel mondo (è una grande famigghia, vah…..e può comprare tutte le vacche che vuole ).

È bastato un sassolino, un chicco di riso, un granello di sabbia, una puzzetta impazzita.. ….una nullità senza capo nè coda per fermare questo meraviglioso ingranaggio, e farci ricadere nel baratro.

Ricominceremo a vedere brutte facce, “cavalieri” e dame “di compagnia” *delle serate eleganti*…torneremo agli agguati delle leggi notturne (quelle ad personam), alle tasse lacrime e sangue, a vedere i soliti poltronari disonorevoli, traditori dello Stato, strapagati da noi per schifarci, per farci provare vergogna…
Inutile dire che non finisce qui.

Torneremo nuovamente al governo, e a ridare legalità e onore al Paese, con i nostri ministri e col nostro Presidente Conte, perchè solo grazie all’attuale governo (il pastrocchio di mattarella), alla cerchia di incommentabili ministri “zoppi”, gli italiani avranno contezza di quello che c’era prima.

NOI non si molla!

Rosa Sottani