Il clan dei Casamonica è mafia. Il Tribunale di Roma lo conferma con due condanne

Il clan dei Casamonica è mafia. Il Tribunale di Roma lo conferma con due condanne ed il riconoscimento, appunto, dell’associazione mafiosa: Debora Cerreoni, ex moglie di Massimiliano Casamonica, a cui sono stati inflitti 2 anni, 2 mesi e 20 giorni, e Massimiliano Fazzari che ha patteggiato una condanna a due anni e due mesi.

Si è potuta fare giustizia soprattutto grazie alla collaborazione della donna, che dal 2015 ha deciso di andare in procura e raccontare tutto, fornendo agli inquirenti una mappa delle gerarchie del clan e confermando alcune loro tesi.

Un anno prima era scappata per sfuggire ad un clima di “soggezione e violenza”. “I miei bambini dovranno seguire esempi diversi” aveva scritto in una lettera agli investigatori il 5 agosto 2015.

Spero che lo facciano, mostrandosi coraggiosi come lo è stata la madre in questa occasione. Oggi, grazie a lei, ne hanno la possibilità.
Continua la battaglia di Roma contro le mafie, per liberare la città dall’influenza dei clan e tutelare la maggioranza onesta.

Nicola Morra