IL CAZZARO FURIOSO – seconda parte

Cosa sarà successo nei palazzoni?
S’intende “palazzone”, una struttura adibita ad uffici per gente che dovrebbe risolvere i problemi ai cittadini.
Tale definizione, inventata da me e ancora non riportata sull’enciclopedia Treccani, non deve ingannare il lettore, il condizionale “dovrebbe” è opportuno, e i palazzoni di cui discuto, sono tra i più alti in carica per il Paese, e se penso che sono occupati da certi personaggi, ne cito alcuni: Tatteo Tenzi, Gasparri, Salvini, Meloni, Faraone, Boschi, Lupi, Cesaro, Angelucci, Ghedini, Meloni, e non voglio andare oltre che mi sale la pressione, anche perché gli ultimi tre citati, sono tra i più assenteisti in assoluto, e la medaglia d’oro dei paraculi va all’Angelucci, con picchi d’essenza del 99,54%, plurindagato, editore e imprenditore della sanità laziale, sig, sob, che con la sola licenza media si è sudato il titolo di onorevole! Perché non si può? In Italia si può!
Anche l’ex autista di Raffaele Cutolo, Giggino ‘a purpett’, così chiamato dagli intimi napoletani, è un onorevole, perché non si può? In Italia si può!
Più che palazzoni li chiamerei palazzozzoni, salvando quei cinque o sei personaggi che stimo, ma di cui non faccio il nome.
Nel palazzozzone sono successe cose da pazzi, la star incontrastata è sempre lui, Tatteo Tenzi, grandissimo contenitore di cazzate, ne ha sviluppate sempre di più esilaranti, come quella del Rinascimento Arabo e la civiltà di un regime che uccide gli oppositori, ma la cosa non è stata gradita, e tutti a criticare!
Che avete da criticare? Ognuno vede il rinascimento a modo suo! Avete già dimenticato il rinascimento che Berlusconi e Dell’Utri hanno portato nelle casse della mafia? Eppure oggi Forza Italia è un pilastro di questo governo, quindi niente gnè, gnè, gnè,gnè, per il bene del Paese…, scurdammoce ‘o passato simm’è Napule paisà!
Ma il Tatteo è in errore, ha fatto credere, a quei pochi che ancora lo venerano, di essere lo stratega che ha portato Draghi al governo!
Caro figlio di indagati, sei in errore, e se la matematica non m’inganna, da solo non avresti portato nemmeno il caffè nel palazzozzone, quindi, non ti dare arie, che già la puzza è insopportabile, e ringrazia tutti gli altri partiti, dal PD al Movimento, dalla Lega a Forza Italia, con la partecipazione straordinaria di Mattarella, se siamo arrivati al governo dei migliori, a proposito dei migliori, nel parlamento c’è anche un certo Migliore, quello che cambia partito a secondo le sputazzate, un Razzi meno simpatico, diciamo una variabile araba sempre in evoluzione.
Appurato che il dentato furioso da solo non avrebbe potuto nulla, e che Giuseppe Conte ha subito più di trentatré coltellate, il nuovo imperatore, zitto, zitto, cacchio, cacchio, ha blindato una maggioranza che nemmeno una meteorite potrebbe smuovere, e il Recovery fund, attira più sciacalli di una carogna nella savana.
Il Buster Keaton italiano, che non fa ridere ma sempre di cinema muto si tratta, è un banchiere, e le malelingue dicono di lui che non sia proprio un grillino, come spera Grillo; e qui bisogna aprire una parente, come diceva Totò (esiste l’agenda ONU 2030, non capisco perché Beppe parli del 2050, cazzo, io avrei 84 anni in tal data, parliamo di 2030 che è meglio!); il dragone muto non solo ha blindato una maggioranza decerebrata, ma si sta circondando di certi pezzi di mer..cato, come un’agenzia americana, McKinsey, e di cui non si parla proprio bene, e sbirciando su Wikipedia, non ti esce che un certo Vittorio Colao, attualmente Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale nel Governo Draghi, è un McKinseyano di razza?
Lo stesso si può dire di Scaroni, Profumo, Passera, tutta gente che ha toccato il nostro bellissimo Paese, una gioielleria d’arte, con la grazie di un elefante!
Ma quanti poteri occulti esistono? Non c’è solo la mafia e i politici corrotti, qua c’è merda dappertutto, e ci vuole coraggio a cambiare il sistema, Andreotti è morto e i suoi segreti se li è portati in tomba, Craxi è finito da latitante in terra straniera, Napolitano è ancora vivo ma nulla dice, Falcone e Borsellino aspettano ancora qualche sentenza per festeggiare in paradiso, Conte viene pugnalato davanti a tutti, ma nemmeno lui caccia uno strillo con nomi e cognomi, Zingaretti si vergogna del suo partito ma non fa un cazzo di nome, il cazzaro furioso prende soldi dagli arabi, manda a puttane un governo decente, ma sembra che nulla sia successo, Mattarella tira la pietra e nasconde la mano, Berlusconi non parla e mi sa che anche lui, tra poco…., ma chi cazzo vive in quei palazzozzoni? Belfagor!
E ditela una verità per, il VERO, bene del Paese!

Bruno Fusco