Il capogruppo del m5s risponde all’opposizione

Oggi in Consiglio Comunale a Pomezia abbiamo assistito alla fiera dell’assurdo.

Il PD, spalleggiato dal Consigliere Fucci che evidentemente ancora non si è rassegnato alla cocente sconfitta subita alle elezioni, ha presentato una mozione che aveva intenzione di impegnare l’attuale amministrazione 5 Stelle a “porre in essere ogni iniziativa, anche giudiziaria, nei confronti del Governo…” contro la presunta revoca del fondo periferie.

Dopo aver ascoltato le inesattezze pronunciate dai consiglieri di opposizione, nel mio intervento ho fatto chiarezza sulla realtà dei fatti:

Si continua a parlare di soldi stanziati da Renzi.
Ma i soldi stanziati non c’erano e non ci sono!

Il provvedimento di sospensione dell’attuale governo che, UDITE UDITE è stato votato in senato anche dal Pd e dallo stesso Renzi, si è reso NECESSARIO per attuare la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato INCOSTITUZIONALE quanto voluto dal precedente governo PD, poiché non aveva la necessaria copertura finanziaria.
ERA SOLO UNA PROMESSA!

E pertanto gli enti locali non avrebbero mai ricevuto quei finanziamenti.

Con questo provvedimento, di cui siamo orgogliosi, il Governo non opera alcun taglio ma, proprio sulla scorta dei rilievi fatti dalla Corte Costituzionale sul, chiamiamolo così … pasticcio piddino, dispone una proroga per le opportune verifiche da fare sui progetti oggetto del bando.

Pomezia tra l’altro non rientra tra le esclusioni e riceverà comunque il finanziamento perché grazie al Governo, i progetti esecutivi già inviati saranno finanziati con sblocco delle risorse man mano che verrà comunicato lo stato di avanzamento lavori.

La mozione, ovviamente, è stata bocciata!

Giovanni Ruo, capogruppo M5S



FONTE : M5s Pomezia