Il Candidato Sindaco della settimana – Giuseppe Benevento – Cava de’ Tirreni (SA)

Il Candidato Sindaco della settimana – Giuseppe Benevento – Cava de’ Tirreni (SA)

• Nome e cognome

Giuseppe Benevento

• Quanti anni hai?

58

• Sei candidato sindaco di quale Comune?

Cava de’ Tirreni (SA)

• Parlaci di te: di cosa ti occupi nella vita?

Sono Ingegnere con Laurea in Ingegneria civile per la difesa del suolo e la pianificazione territoriale. La mia posizione attuale è di Responsabile dell’Area Tecnica di un centro di ricerca universitario (C.U.G.RI. – Consorzio inter-Universitario per la previsione e prevenzione dei Grandi RIschi) che opera nel settore ambiente e difesa suolo.

• Perchè hai deciso di candidarti e perchè con il MoVimento 5 Stelle?

Per lo stesso motivo che mi ha portato ad essere attivo con il MoVimento 5 Stelle: semplicemente per la voglia di dare un contributo al miglioramento del nostro paese in seno ad una comunità di Cittadini Attivi ed Appassionati alle sorti della nostra comunità e per provare a mettere l’esperienza di vita e professionale, maturata al servizio della collettività. Credo che il MoVimento 5 Stelle sia l’unica forza politica in grado di consentirmi di realizzare ciò.

• È la tua prima esperienza politica o ce ne sono state altre?

Unica esperienza è l’attivismo in seno al MoVimento 5 Stelle. Candidato alle parlamentarie alle elezioni politiche del 2018 e alle primarie alle Europee 2019, ho ricevuto 107 preferenze da parte degli iscritti.

• Quali credi siano i principali problemi del tuo Comune?

Un comune con grandissime potenzialità è oggi ripiegato su se stesso. Manca completamente una visione di Città del futuro. La digitalizzazione e la smart city sono un sogno. Il controllo del territorio è affidato alla buona volontà di pochi che fanno del loro meglio. La sicurezza, il rispetto della legalità, la qualità dell’ambiente e i trasporti sono una chimera. La mancanza di occupazione è un problema serissimo. Molti giovani hanno lasciato la città.

• Quali saranno i punti chiave del programma che presenterete ai cittadini?

La nostra Cava de’ Tirreni sarà un “incubatore” di nuove iniziative imprenditoriali e dovrà attirare nuovi eventi culturali.

Incubatore: il nostro compito sarà promuovere lo sviluppo economico e la creazione di lavoro integrando talenti, tecnologie, know-how e capitale, all’interno di una rete che favorisca la crescita di nuova impresa.

Attrattore: si farà una campagna di sensibilizzazione al “senso del bello”, coinvolgendo le migliori risorse umane di cui può avvalersi la collettività: tecnici, studiosi, uomini e donne di cultura, che aiutino la città a riappropriarsi della sua dimensione identitaria di Città dell’Accoglienza.

• Qual è la prima cosa che faresti da sindaco?

Riorganizzare la macchina amministrativa soprattutto nel rapporto tra il palazzo e la città. Va ricostruito il contatto diretto tra l’istituzione e il cittadino. Basta con il considerare quest’ultimo un suddito.

• Parlaci della lista 5 stelle: in generale di cosa si occupano e quali sono le principali caratteristiche dei candidati che supporteranno la tua candidatura?

Abbiamo provato ad avere una rappresentanza di varie categorie: ci sono 3 ingegneri (compreso me), 1 medico, 2 avvocati, 2 studenti, 3 impiegati, 1 esperto di turismo, 1 laureata in agraria, 4 tra artigiani e/o commercianti, 1 finanziere, 1 pensionato. Il Gruppo di Cava de’ Tirreni è uno di quelli storici e ha fatto da sempre attività di pungolo alle varie amministrazioni anche se dall’esterno, non avendo rappresentanti in Consiglio Comunale. Come già sperimentato ognuno contribuirà con il proprio bagaglio di esperienze e competenze. Nella lista si valorizza il talento di ciascuno.

• Aiutaci a conoscerti meglio: hai un hobby o qualche passione particolare a parte la politica?

Mi occupo di volontariato e di cooperazione internazionale. In collaborazione con la mia parrocchia ho effettuato 2 missioni umanitarie in Africa, in Burkina Faso, dove ho curato la realizzazione di un pozzo per l’acqua potabile e di una grande macina per cereali (mulino) a servizio di più villaggi.

• Qual è la frase o il tuo slogan preferito?

Lo slogan degli attivisti Cavesi del MoVimento 5 Stelle è: “Mi informo, capisco, partecipo quindi propongo”

• Perchè i cittadini del tuo Comune dovrebbero scegliere te alle prossime amministrative?

Il progetto che proponiamo e la nostra visione di città mettono al centro il Cittadino. Auspichiamo di rendere il cittadino sempre più partecipe all’attività ed alla gestione della Cosa Pubblica. Tematiche forti del nostro programma elettorale: Sanità come Servizio al cittadino e non al servizio della politica; Rifiuti Zero, Smart City, Turismo e Trasporti non hanno alcuna speranza di vedere una loro applicazione se non con il coinvolgimento totale della città.