Il candidato sindaco del giorno – Barbara Fassone – Moncalieri (TO)

Il candidato sindaco del giorno – Barbara Fassone – Moncalieri (TO)

• Nome e cognome

Barbara Fassone

• Quanti anni hai?

43

• Sei candidato sindaco di quale Comune?

Moncalieri (Torino)

• Parlaci di te: di cosa ti occupi nella vita?

Sono una mamma felice di due ragazzi di 12 e 15 anni, inoltre sono dipendente di un’azienda che opera nella grande distribuzione.

• Perchè hai deciso di candidarti e perchè con il MoVimento 5 Stelle?

Non mi tiro indietro di fronte alle responsabilità, mi piacciono le sfide e adoro cambiare le cose. E Moncalieri ha proprio bisogno di cambiare dopo decenni di fallimenti della vecchia politica. Il MoVimento 5 Stelle è da sempre il mio gruppo. Mi sono avvicinata al MoVimento circa cinque anni fa, per un anno ho ricoperto il ruolo di consigliera comunale e questo è il proseguimento, coerente, del mio percorso politico ed amministrativo.

• È la tua prima esperienza politica o ce ne sono state altre?

Cinque anni fa mi sono candidata alla carica di consigliere comunale, subentrando in Consiglio comunale per quest’ultimo anno.

• Quali credi siano i principali problemi del tuo Comune?

Da 12 anni abito a Moncalieri e mi rendo conto che questa città sta peggiorando anno dopo anno. Noto una grande differenza tra certe zone rispetto ad altre. Alcune sono totalmente dimenticate dall’amministrazione, qui pulizia e decoro urbano non si vedono proprio. Inoltre la nostra città, a differenza di altre dell’hinterland torinese, è molto penalizzata nei collegamenti da e per Torino. Le passate amministrazioni hanno fatto ben poco per attirare investimenti e creare opportunità di lavoro sul territorio.

• Quali saranno i punti chiave del programma che presenterete ai cittadini?

Bilancio partecipativo, con i cittadini protagonisti della vita amministrativa. Potranno proporre e sottoporre al voto progetti da realizzare a Moncalieri. Tariffa puntuale per la raccolta rifiuti, in modo che tutti paghino solo per i rifiuti prodotti e non di più. Tutela della scuola e del suo patrimonio che di recente è stata oggetto di operazioni poco trasparenti. Alleggerire la tassazione locale per attirare investimenti. E infine la promozione di un progetto per agevolare la mobilità sostenibile anche a Moncalieri (condivisione di mezzi di mobilità dolce come bici e monopattini elettrici).

• Qual è la prima cosa che faresti da sindaco?

Introdurre il Bilancio partecipativo. Da troppo tempo le decisioni importanti vengono prese in contesti fin troppo ristretti. Noi vogliamo coinvolgere i cittadini e renderli protagonisti dell’amministrazione di Moncalieri. Dal documento di Bilancio passa il futuro del nostro Comune, un processo così importante deve essere condiviso con cittadini, associazioni e parti sociali.

• Parlaci della lista 5 stelle: in generale di cosa si occupano e quali sono le principali caratteristiche dei candidati che supporteranno la tua candidatura?

È una lista di persone per bene, molto rappresentativa della cittadinanza moncalierese. In gran parte sono persone che, per la prima volta, si mettono in gioco affiancate da qualche veterano con più esperienza. Diverse professioni e diversi percorsi di vita, ma tutti uniti dall’obiettivo di lavorare insieme per migliorare la città.

• Aiutaci a conoscerti meglio: hai un hobby o qualche passione particolare a parte la politica?

Ho la passione per le due ruote, mi piace molto andare in bicicletta tra Moncalieri e Torino.

• Qual è la frase o il tuo slogan preferito?

Un passo alla volta. Perché, come dice il saggio, anche il viaggio più lungo inizia con un passo.

• Perchè i cittadini del tuo Comune dovrebbero scegliere te alle prossime amministrative?

Perché la vecchia politica ha fallito e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il MoVimento 5 Stelle mette in campo una squadra coesa, onesta e competente per cambiare finalmente questa Città.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle