Ikea ora vende energia rinnovabile

Di Il Blog di Beppe Grillo:

Ikea diversifica il proprio business. Il colosso svedese non venderà solo mobili e polpette. In breve, commercializzerà anche energia elettrica da fonti rinnovabili. Sì, Ikea, il più grande marchio di mobili al mondo, sta entrando nella vendita di energia rinnovabile per le case, a partire dal mercato interno svedese dal prossimo settembre.

Il Gruppo Ingka, proprietario della maggior parte dei negozi Ikea nel mondo, ha annunciato che le famiglie potranno acquistare elettricità rinnovabile a prezzi convenienti da parchi solari ed eolici, e monitorare i propri consumi attraverso un’applicazione.

Il partner di Ingka, Svea Solar, che produce pannelli solari per Ikea, acquisterà l’elettricità dalla borsa nordica di energia Nord Pool e la rivenderà senza sovrapprezzo. Le famiglie pagheranno un canone mensile fisso più un canone variabile.

Ikea, che vende anche pannelli solari per le case in 11 mercati, sostiene che quegli acquirenti saranno in grado di monitorare la propria produzione nell’app e persino di vendere l’elettricità in eccesso.

Jonas Carlehed, direttore della sostenibilità di Ikea Svezia, spiega che l’azienda spera di estendere la nuova offerta di energia rinnovabile, così come l’offerta di pannelli solari di Ikea, a tutti i mercati: “Vogliamo rendere l’elettricità da fonti sostenibili più accessibile e alla portata di tutti”, ha affermato la società in una nota. “Ikea vuole costruire il più grande movimento di energia rinnovabile insieme a colleghi, clienti e partner di tutto il mondo, per aiutare insieme ad affrontare il cambiamento climatico”.

Ingka rivela che il piano è di offrire elettricità da parchi solari ed eolici in cinque anni o meno, per incoraggiare la costruzione di più parchi eolici di questo tipo.

In generale, Ikea punta ad essere “climaticamente positiva”, ovvero a ridurre le emissioni di gas serra al di sopra di quanto emesso dall’intera catena del valore Ikea, dalla produzione delle materie prime allo smaltimento dei mobili acquistati, entro il 2030.

Carlehed ritiene che l’offerta di energia rinnovabile ai clienti abbia contribuito a questo obiettivo, oltre ad essere una potenziale nuova fonte di reddito . “Contribuirà indirettamente. Il collegamento è che l’uso dei nostri prodotti da parte dei clienti rappresenta circa il 20% dell’impronta climatica totale di IKEA, da elettrodomestici, illuminazione ed elettronica come altoparlanti, ecc.”



FONTE : Il Blog di Beppe Grillo