I facilitatori regionali del Team del Futuro: Luca Sut – Friuli Venezia Giulia

I facilitatori regionali del Team del Futuro: Luca Sut – Friuli Venezia Giulia

Con questa rubrica settimanale vogliamo farvi conoscere l’impegno e l’attività sul territorio dei facilitatori regionali del Team del Futuro, l’organizzazione che il MoVimento 5 Stelle si è dato per supportare il Capo Politico.


Nome e cognome

Luca Sut

• Regione

Friuli Venezia Giulia

• Qual è il tuo ruolo nel Team del Futuro del MoVimento 5 Stelle?

Facilitatore regionale alle relazioni esterne

• Parlaci di te: di cosa ti occupi nella vita?

Sono un ingegnere meccanico. Mi occupo di consulenza in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, certificazione di prodotto e valutazione dei rischi, e dal 2018 sono portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati.

• Perché hai deciso di impegnarti nel Team del Futuro?

Perché credo nell’importanza di dotare il MoVimento 5 Stelle di una struttura organizzativa, in grado di farci evolvere verso una dimensione più strutturata e matura. Ritengo che l’attività politica dei portavoce, al termine di questo processo, risulterebbe più coadiuvata e sostenuta da un assetto interno capace di riflettersi positivamente sul lavoro politico di ciascuno.

• Quale lavoro stai portando avanti sul territorio e con quali obiettivi?

Sono facilitatore regionale per le relazioni esterne in Friuli Venezia Giulia. Finora ho avuto modo di visitare molte realtà aziendali del territorio, al fine di raccoglierne le istanze ed, eventualmente, convogliarle nell’ambito dell’attività parlamentare. Il Friuli Venezia Giulia ha una forte vocazione imprenditoriale e il contatto con le realtà locali mi permette di mantenere un filo diretto con i vari settori produttivi, intercettando anche quei casi di sofferenza che possono sfociare nella crisi d’impresa. Non mancano contatti con le associazioni di categoria, dove ho modo di accedere a una visione più globale della richiesta degli associati, a cui porto informazione sulle nostre iniziative legislative di maggior interesse.

• Quale valore aggiunto ha portato alla comunità l’attività svolta?

Ricevo feedback positivi dalle realtà e dai soggetti con cui sto entrando il contatto. In particolare, riscontro come le comunità siano ancora legate idealmente al vecchio concetto di politico opportunista, che si avvicina ai problemi del territorio solo al momento della campagna elettorale. Noto stupore nel loro constatare interesse e disponibilità non finalizzati a scopi elettorali o di altro vantaggio politico. Credo che questo ruolo contribuisca a ricucire lo strappo esistente tra società civile e politica, mostrandone il volto positivo e veramente orientato alla risoluzione dei problemi della collettività.

• C’è un’esperienza che vuoi raccontarci perché pensi possa essere di ispirazione ad altri?

Negli ultimi mesi, ho rivolto molto impegno ai lavori parlamentari del Dl Rilancio, con particolare riferimento agli interventi sul Superbonus 110%. Sono spesso in giro per l’Italia, nei vari incontri promossi dai colleghi, per avvicinare la cittadinanza ai temi delle detrazioni per l’esecuzione di interventi di efficientamento energetico e adeguamento antisismico degli edifici. Ho organizzato molti convegni nella mia regione, invitando come relatori molte associazioni di categoria e istituti bancari interessati a questo argomento.

Ultimamente ho presenziato un evento di Confartigianato Pordenone, la mia provincia. Con grande piacere, a distanza di qualche giorno ho ricevuto una lettera di ringraziamento da parte del presidente. Ha voluto esprimermi ringraziamento e gratitudine da parte delle imprese artigiane che loro rappresentano. Hanno riscontrato esaustività e chiarezza nell’esporre gli argomenti trattati. Nel suo piccolo, credo che questo episodio possa rappresentare il senso autentico del nostro mandato: un cittadino che aiuta altri cittadini che riconoscono l’aiuto fornito per affrontare la vita d’impresa in una fase così delicata della sua storia.

• Qual è la frase, la citazione che ogni giorno guida le tue azioni?

“Non bisogna aspettare che finisca il petrolio: l’età della pietra non è finita perché sono finite le pietre” Gianroberto Casaleggio.


Per conoscere i nomi del facilitatori regionali della tua regione e contattarli puoi visitare l’apposita sezione su Rousseau cliccando QUI.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle