I cittadini della Lombardia stanchi di una giunta regionale ai limiti della follia.

I cittadini della Lombardia stanchi di una giunta regionale ai limiti della follia.

Di Cathy La Torre (categoria: Attivisti)

E alla fine a scendere in piazza sono stati proprio loro: gli abitanti e i cittadini della Regione Lombardia.

Stanchi di una gestione politica ai limiti della follia.

Stanchi delle gaffes, delle contraddizioni e degli errori.

Stanchi di un assessore alla Sanità che, dopo 3 mesi di pandemia, non è stato nemmeno in grado si spiegare l’indice Rt di contagio.

Stanchi di un Presidente capace di approvare una delibera che mandava i malati di Covid-19 nelle Rsa per anziani.

Stanchi di una giunta regionale che, da inizio pandemia, non è stata capace nemmeno di copiare le ordinanze provenienti da altre Regioni sulle zone rosse.

Stanchi di scelte politiche, realizzate da Lega, Fi e Fdi, che nel corso degli anni hanno portato la sanità della Regione Lombardia ad essere un lusso e non un diritto.

Stanchi del dolore e di veder morire, giorno dopo giorno, le persone a loro più care, senza poter far nulla per evitarlo.

Lo hanno fatto distanziati (visto che è possibile, caro ex Ministro dell’Interno?) ma uniti, coperti dalla mascherina ma a voce alta.

Sì, alta. Proprio come la loro testa. La testa di chi non spiega e non si rassegna all’incompetenza di un’intera classe dirigente.

Come lo chiameranno, questa volta?

Il sentimento anti-lombardo dei lombardi?

(Visited 2 times, 1 visits today)