Hospice al Pionta, il M5S approva

Cosa stanno a significare due “P”

Pazienza e Persistenza. Ma anche Parco del Pionta. 

Queste due parole infatti accompagnano la nostra azione politica. 

Dopo una campagna elettorale dove il Parco del Pionta è sempre stato in cima alla lista delle proposte degli interventi fondamentali per la città di Arezzo (gli unici tra tutte le liste elettorali) il Movimento 5 Stelle non può che appoggiare in maniera convinta i progetti che possono ridare vita agli immobili, oggi dismessi, di proprietà della ASL, presenti nel Parco. 

Nella stampa locale si parla di trovare una collocazione definitiva all’Hospice. Fra le varie opzioni è stato proposto il Parco del Pionta. Vediamo in questa idea un collegamento stretto con la cura della persona, delle persone e, con esse, delle famiglie: quella che possiamo definire la filosofia della cura.

L’importanza di costruire una risposta strutturale al bisogno di cura in questo contesto non solo è soddisfacente, ma assumerebbe un valore aggiunto di senso estetico e del bello. Qualunque palazzina del Parco del Pionta si riappropria così di quel valore storico, architettonico, quale ebbe in origine. 

Infine ci aspettiamo che la modernizzazione dei luoghi di cura debba sposare politiche “green“. Deve essere una struttura ecocompatibile e salutare nella sua funzione abitativa, deve diventare un progetto “verde” a 360 gradi.

Un luogo che muova energie positive e risponda ad idee del futuro ecosistema, capace di risanare corpo e mente umani e contesto ambientale.

Movimento 5 Stelle Arezzo

Hospice al Pionta, il M5S approva



Di Movimento 5 Stelle Arezzo:

FONTE : Movimento 5 Stelle Arezzo