Helsinki, dieci start-up italiane partecipano a “Slush” 2021

L’Italia ha partecipato ad Helsinki, l’1 e il 2 dicembre scorsi, all’edizione 2021 di “Slush”, un evento internazionale per le start-up e per gli attori operanti nel settore delle nuove tecnologie. Come nelle precedenti edizioni (lo scorso anno la manifestazione è stata annullata  a causa della pandemia), il nostro Paese è stato protagonista grazie alla presenza di un apposito spazio, curato dall’Ufficio ICE di Stoccolma, che ha ospitato dieci start-up italiane, operanti in ambiti molto differenti che spaziavano dall’innovazione agroalimentare alla sostenibilità ambientale, dalla protezione dei dati personali all’intelligenza artificiale, fino alla proposta di soluzioni innovative per il comparto sanitario.

“Slush” 2021 ha richiamato nella capitale finlandese circa 8800 visitatori e 1800 start-up provenienti da numerosi Paesi, confermandosi così nel ruolo di piattaforma privilegiata dell’innovazione ad alto contenuto tecnologico.  Inoltre, come da consuetudine, alla vigilia dell’apertura di “Slush” e’ stato organizzato, presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Finlandia, un ricevimento per le start-up italiane, con un’ampia partecipazione anche di investitori, esponenti del mondo dell’informazione e imprenditori interessati ad interagire con gli attori del sistema italiano dell’innovazione.

 



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale