Grazie alla blockchain abbiamo difeso aziende e prodotti della nostra regione

#StorieGuerriere è la rubrica del Blog delle Stelle dedicata alle iniziative portate avanti in questi anni da attivisti e portavoce locali del MoVimento 5 Stelle che hanno generato risultati positivi concreti e tangibili per il loro territorio o per i cittadini che lo abitano. L’impegno e la generosità di cittadini attivi che hanno portato un valore aggiunto per il nostro Paese.
Inviate la vostra storia guerriera a bit.ly/storieguerriere


a cura di Marco Degli Angeli e degli altri portavoce del MoVimento 5 Stelle in Regione Lombardia

La pandemia in atto, la crisi climatica e ambientale, ci devono dare la forza di reagire e accelerare per dare un colpo di spugna a tutto ciò che porta al degrado ecologico. È arrivato il momento di concentrare i nostri sforzi per consolidare le radici della penisola, lavorare su prevenzione e cura, aiutare tutti gli imprenditori che mostrano un “buon business”, etico ed essenziale. Da momenti così bui occorre portare con noi insegnamenti importanti.

L’innovazione tecnologica è uno strumento fondamentale per il cambiamento. La Blockchain aiuta le imprese certificando valore e qualità dei prodotti. Allo stesso modo da fiducia al consumatore perché garantisce trasparenza, tracciabilità e sicurezza.

IL PROBLEMA

La difficile tracciabilità dei prodotti proveniente dalle aziende del territorio (un problema che si potrebbe allargare alla tracciabilità del Made in Italy in generale). Aziende ed enti pubblici hanno un’enorme mole di dati. Purtroppo non vengono sufficientemente valorizzati a causa della disorganizzazione dei database che, spesso, non dialogano tra loro. Inoltre questo patrimonio informativo, se non opportunamente digitalizzato e protetto, può essere contraffatto e causare enormi danni economici al sistema produttivo e alla reputazione di enti ed imprese.

L’INIZIATIVA

Abbiamo deciso di presentare delle proposte normative in Consiglio regionale che puntassero a creare una piattaforma finalizzata ad utilizzare la tecnologia Blockchain come strumento riconosciuto dall’Istituzione Regionale per arrivare alla notarizzazione e tracciabilità dei servizi della pubblica amministrazione e delle filiere produttive.

Un’etichetta parlante dotata di QR Code a disposizione del cittadino, permette infatti di ostacolare la contraffazione, conoscere la provenienza e quindi valorizzare il nostro Made In Italy, ed in particolare il km zero ed il Km utile. È un scelta di consapevolezza che alimenta un meccanismo di premialità e supporto verso quei produttori e fornitori locali che hanno lottato in questo periodo per rimanere aperti e pagare i salari, offrendo un’alternativa alle condizioni di lavoro non etiche, e che portano avanti scelte progettuali per abbattere l’inquinamento. La Blockchain fornisce un servizio a tutte le persone che cercano prodotti che riflettano i loro valori, è una tecnologia promettente poiché è uno strumento etico, sostenibile, inclusivo e partecipato. Qualcosa di molto vicino al concetto stesso di MoVimento 5 Stelle.

IL RISULTATO

Siamo riusciti, pur da forza di opposizione, ad ottenere la votazione unanime da parte del Consiglio Regionale! 

La Risoluzione impegna la Giunta Lombarda a stabilire delle risorse economiche per accompagnare le imprese sulla Blockchain (cifre previste nella sessione di Bilancio di luglio 2020) e a mettere in campo tutta una serie di iniziative per favorire l’adozione di questa tecnologia. 

Siamo riusciti ad ottenere una Blockchain PUBBLICA, DISTRIBUITA E DECENTRALIZZATA, non una qualsiasi DLT privata! I dati verranno raccolti in database basati su registri condivisi, interconnessi e immodificabili.

Oltre al mondo agroalimentare, siamo riusciti a far approvare un ordine del giorno che estende l’applicabilità di questa tecnologia anche all’ambito manifatturiero con particolare attenzione al mondo del tessile e delle cosmesi. Vogliamo proporre questa tecnologia anche per la tracciabilità della filiera dei rifiuti.

COSA SERVE PER REPLICARE L’INIZIATIVA

Il primo passo è predisporre degli atti di indirizzo (Odg, Pdl e Risoluzioni) presso l’Istituzione Regionale. È fondamentale coinvolgere le associazioni di categoria e gli esperti in campo tecnico e legislativo. Occorre cercare sostegno anche per tutte le iniziative a monte della Blockchain vera e propria, ossia “l’acquisizione del dato”, mediante un’ integrazione omogenea con l’Internet of Things e l’Intelligenza Artificiale, in accordo con le linee guida Ministeriali.

Abbiamo condiviso QUI con la funzione Sharing di Rousseau, nello spirito del MoVimento 5 Stelle, tutti gli atti affinché sia possibile ottenere questi risultati anche nelle altre Regioni.


Ti è piaciuta questa Storia Guerriera? Clicca qui per scoprirne altre! 

L’articolo Grazie alla blockchain abbiamo difeso aziende e prodotti della nostra regione proviene da Il Blog delle Stelle.

(Visited 1 times, 1 visits today)