Grazie a Luigi Di Maio, la Tunisia si attiva per contrastare le partenze irregolari dei migranti.

Grazie a Luigi Di Maio, la Tunisia si attiva per contrastare le partenze irregolari dei migranti.

Grazie alle iniziative diplomatiche del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, la Tunisia ha messo a disposizione nuovi mezzi, unità marittime, dispositivi di rilevamento e squadre di ricerca nei punti di attraversamento marittimo per contrastare le partenze irregolari dei migranti.
In un momento di emergenza e rischio sanitario come quello attuale occorreva intervenire sulle partenze ed è quello che è stato fatto e si sta facendo, ottenendo già dei risultati importanti.
Lasciamo la propaganda e i soliti slogan a chi non ha mai voluto risolvere il problema degli sbarchi intervenendo sulle partenze, e andiamo avanti a testa alta

Cosimo Adelizzi

Sui migranti il MoVimento 5 Stelle ha sempre tenuto la barra dritta.

È di poco fa la notizia che dalla Tunisia saranno messi a disposizioni nuovi mezzi anti-partenze.

Questa operazione è stata resa possibile dall’ottimo lavoro diplomatico e di intermediazione di Luigi Di Maio che, senza urlare e senza fare propaganda, ha saputo sbrogliare una situazione davvero complicata.

L’abbiamo sempre detto: i problemi si risolvono con serietà, lavoro, determinazione. C’è chi urla nei comizi, chi immagina soluzioni stralunate, chi campa di slogan e di menzogne.

È questa la differenza tra noi e loro. C’è ancora tanto da fare anche sulla questione immigrazione, ma in questi giorni ci sono stati segnali importanti per ristabilire il controllo e tutelare la sicurezza dei cittadini. Andiamo avanti!

Leonardo Donno