Granaio Italia

Granaio Italia - M5S notizie m5stelle.com

Trasparenza e tracciabilità

Il MoVimento 5 Stelle ha da sempre avuto una grande attenzione per la filiera cerealicola italiana, tra le più importanti dell’agroalimentare made in Italy. L’impegno portato avanti in questi anni si è tradotto in norme che mirano a tutelare sia i produttori di qualità sia i consumatori su ciò che acquistano e mangiano.

Abbiamo confermato l’indicazione dell’origine della materia prima sulle etichette di pasta nonché incentivato i contratti di filiera per la valorizzazione delle produzioni agricole locali e delle abilità dei trasformatori nazionali. Nell’ambito di queste due direttrici, ci sono importanti novità raggiunte grazie all’impegno costante del MoVimento 5 Stelle.

Con un emendamento del deputato Luciano Cillis alla Legge di Bilancio 2021, è stata infatti posta la prima pietra del “Granaio Italia”. Come già accade per il vino e l’olio italiano, l’intento è quello di tracciare lo spostamento di tutte le categorie di cereali sul territorio nazionale, in tutti i diversi passaggi, sia che si tratti di prodotti italiani sia che si tratti di importazioni. Con questa novità normativa, riusciamo a dare certezza ai consumatori nonché riscontro effettivo ai nostri produttori, stoccatori e trasformatori che si impegnano nel rispetto e nella gestione di una filiera importantissima per il nostro Paese. Solo con un quadro completo dello scenario cerealicolo italiano, potremo poi attuare al Mipaaf politiche di sostegno al settore che siano davvero incisive.

Nel frattempo, un’altra norma 5 Stelle, a mia prima firma, trova piena attuazione dopo un’ampia fase di consultazione delle organizzazioni di categoria e la relativa raccolta delle deleghe. Il 3 febbraio, infatti, si terrà la prima seduta della Commissione Unica Nazionale (CUN) Sperimentale sul grano duro. Un cruciale luogo di confronto tra parte produttrice e parte agroindustriale per una rilevazione trasparente, chiara e oggettiva dell’andamento dei prezzi.

Incentivare le politiche e le sinergie di filiera sono un aspetto determinante per il futuro del comparto agricolo italiano e il nostro impegno continua senza sosta.



Di Giuseppe L’Abbate | Un cittadino in Parlamento:

FONTE : Giuseppe L’Abbate | Un cittadino in Parlamento