Governo: Fiducia ottenuta. Al Senato 156 per il Si, 140 per il No.

Governo: Fiducia ottenuta. Al Senato 156 per il Si, 140 per il No. - M5S notizie m5stelle.com

Fiducia ottenuta. Al Senato 156 per il Si, 140 per il No. La maggioranza assoluta era a 161. Vedremo gli sviluppi.
Qui le mie pagelle sui due giorni di discussione in Parlamento.
Voto 10 a Mattarella. In una crisi da pazzi ha mantenuto il giusto distacco. Fissato tempi e paletti in maniera riservata. Pronto ad intervenire se necessario.
Voto 9 a Liliana Segre. Una donna che ha testimoniato nella vita la sua missione (ricordare a tutti gli orrori di cui è capace l’uomo). A 90 anni, sconsigliata dai medici, ha deciso di recarsi in Senato per difendere le idee in cui crede.
8 per Giuseppe Conte. Pacato e attento. Ha il merito di aver teso la mano a tutte le forze politiche e con umiltà ha aperto su alcune delle richieste (così ha tolto anche gli alibi). Bene la decisione di portare la crisi in Parlamento di fronte al paese.
Voto 7 alla moviola per capire se i due senatori ritardatari potessero votare o no. La prossima volta avremo anche i guardalinee.
6 per la faccia di bronzo di Giorgia Meloni. Lei che votò per Ruby nipote di Mubarak. Lei che mantenne la poltrona di Ministro grazie al voto di Razzi e Scilipoti. Adesso dichiara che si vergogna per Conte.
Voto 5 per Emma Bonino. Ci sono stati anni in cui poteva giocare un ruolo politico che l’avrebbe consegnata alla storia…è mancato il coraggio di opporsi a Berlusconi ed al sistema. Peccato. Da allora in poi è stata solo decadenza.
4 per Ettore Rosato di Italia Viva. Nel suo intervento, esprimendosi male, insinua che noi 5 stelle siamo dei minorati. Caro collega sai fare di meglio, sopratutto se la smettete con la vostra arroganza (un pò di umiltà a volte non guasta).
Voto 3 per Isabella Rauti, figlia dell’ex segretario del Movimento Sociale Italiano: “Il Presidente Conte doveva dirci quando finirà l’emergenza”… A.A.A. cercasi capo di governo munito di palla di vetro.
Voto 2 a Matteo Renzi. Da Mentana dichiara: “Delrio amico fraterno pone veto su di me”. Quando anche gli amici fraterni non ce la fanno più a sopportarti, due domandine è il caso di farsele.
Voto 1 a Italia Viva che manda il comunicato: “Da noi rottura responsabile, Italia Viva garantisce astensione”. Chissà chi sono stati i pazzi ad avviare questa crisi…
Premio della Giuria a Gasparri: “E’ merito di Berlusconi se abbiamo ottenuto i soldi del recovery fund”. A breve ci diranno anche chi è stato, in verità, a far resuscitare Lazzaro.

Angela Raffa