Giornata Contemporaneo in Turchia, protagonisti Tosatti e Peluffo

La XVII Giornata del Contemporaneo è stata celebrata ad Istanbul, lo scorso 6 dicembre, con un webinar dal titolo “Sei anni a Istanbul” che ha visto protagonista il nuovo Direttore della Quadriennale di Roma e unico artista del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia 2022, Gian Maria Tosatti. Inoltre, in questa occasione su invito dell’Ambasciata d’Italia ad Ankara, l’architetto e docente universitario Gianluca Peluffo ha presentato agli studenti dell’Università Yeditepe (ad Istanbul) e dell’Università Bilkent (ad Ankara), oltre che al pubblico connesso online, la sua concezione artistica di “costruzione del cittadino”, che contraddistingue i lavori del suo Studio Peluffo and Partners.  

Nel webinar “Sei anni a Istanbul”, Tosatti ha raccontato l’esperienza di ricerca/pellegrinaggio che lo ha portato, nel maggio del 2021, a realizzare una grande installazione ambientale di visual art nel quartiere di Tarlabaşi, nella città turca, grazie anche al sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura. Con Gian Maria Tosatti hanno preso parte all’evento Francesca Guerisoli, critica d’arte, curatrice e giornalista e Stefano Raimondi, presidente dell’Associazione The Blank Contemporary Art. 

L’evento con Gianluca Peluffo, introdotto dall’Incaricato d’Affari dell’Ambasciata, Cons. Gianmarco Macchia, l’architetto ha ricordato il valore del teatro classico per l’architettura moderna. Analogamente a questo, infatti, l’edificio progettato e concepito da Peluffo è il luogo fisico e spirituale in cui l’individuo e la comunità si incontrano, grazie a un linguaggio condiviso. 

I nuovi linguaggi contemporanei dell’arte e dell’architettura italiana, anche in relazione allo stretto rapporto tra città, comunità e paesaggi, continuano a suscitare un forte interesse nel pubblico turco, che ha dimostrato in numerose occasioni nel corso degli ultimi anni – anche durante la pandemia – di apprezzare l’originalità, la carica innovativa e lo stile della nuova arte contemporanea italiana, in tutte le sue espressioni, anche grazie alle numerose occasioni promozionali organizzate dalle istituzioni del Sistema Italia. 



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale