Gestione rifiuti, Piano verso l’economia circolare? Solo la dismissione degli inceneritori realizza l’economia circolare

Per realizzare l’economia circolare serve più ambizione e coraggio. Il centro destra in Lombardia è ancora ad anni luce dal sostegno corretto alle politiche del riuso e del riciclo tanto che vuole  nuovi impianti di incenerimento.

È un documento misero, un piano rifiuti urbani e non un piano sull’economia circolare.

La crescita economica è  assolutamente compatibile con la riduzione dei rifiuti e lo stop agli inceneritori. Solo a queste condizioni siamo disponibili a discutere di economia circolare nel 2020. Questo è ciò che penso del Piano verso l’economia circolare approvato oggi dal Consiglio regionale.

Nel piano, che ha una debolezza sconfortante, si salvano solo gli emendamenti che abbiamo ottenuto su di una task force regionale per affiancare i comuni nelle procedure di bonifica, sullo sviluppo della tariffa puntuale, sulla promozione del compostaggio di comunità e sulla tracciabilità dei rifiuti con  l’utilizzo della tecnologia blockchain. Bene il sì al nostro emendamento. Può aiutare a contrastare  i roghi di rifiuti che in Lombardia non si contano più e molto spesso sono purtroppo legati a fenomeni corruttivi e d’infiltrazione mafiosa. Sono assolutamente necessari controlli e verifiche, con una tracciabilità certa della filiera di rifiuto.

Nel complesso però il tema doveva essere trattato con maggior serietà e concretezza: le nuove tecnologie possono servire a ridurre e riutilizzare i rifiuti. Qui si parla di incenerire, importare rifiuti in Lombardia e inquinare ancora la Lombardia che non respira da giorni.

L’articolo Gestione rifiuti, Piano verso l’economia circolare? Solo la dismissione degli inceneritori realizza l’economia circolare proviene da Massimo De Rosa.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa

(Visited 1 times, 1 visits today)