Germania, numerose iniziative per l’Italian Design Day

L’Ambasciata d’Italia a Berlino ha aperto le iniziative in programma per la sesta edizione dell’Italian Design Day con un dibattito su design, nuove tecnologie e futuro sostenibile. Ad affrontare il tema sono stati Marco Sammicheli, responsabile relazioni internazionali della 23ma Triennale nonché Sovrintendente del Museo del Design Italiano, e il designer tedesco Konstantin Grcic (già tre volte Compasso d’Oro ADI, le cui opere figurano nelle collezioni permanenti del MoMA e del Centre Pompidou). A moderare l’incontro è stata Elke Buhr, Direttrice di Monopol, rivista tedesca di arte e lifestyle.

“Sempre più spesso i designer devono affrontare sfide multiple per creare oggetti che siano funzionali, belli e sostenibili”, ha sottolineato l’Ambasciatore Armando Varricchio, aprendo l’incontro. “Sostenibilità è la parola chiave per il nostro futuro – ha proseguito – Il design deve rinnovarsi, andare oltre gli spazi che ha già scoperto e conquistato per esplorare nuove dimensioni, siano esse nuove idee o nuovi materiali o processi produttivi”.

Per l’Italian Design Day sono molteplici le iniziative organizzate dalle articolazioni del Sistema Paese in Germania. A Colonia, l’Istituto Italiano di Cultura ospita la mostra “IT is : Tradizione, Invenzione, Condivisione e Responsabilità nel design italiano contemporaneo” dedicata a designer italiani rappresentativi di un nuovo approccio al design integrato. A Dortmund si parlerà di automobile d’epoca come modello di sostenibilità e l’influenza dei produttori e designer italiani nella realizzazione dei modelli tedeschi. Stoccarda, invece, valorizzerà una giovane esperienza imprenditoriale siciliana, che coniuga tradizione e innovazione attraverso l’utilizzo di materiali naturali in pelle derivati dagli scarti di lavorazione industriale made in Italy.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale