Gare TPL: si svolgano col massimo della trasparenza e regolarità. Abbiamo presentato un’interrogazione.

La ‘Risoluzione’, approvata il 31 marzo scorso dal  Consiglio regionale relativa alla modifica del Piano di Bacino regionale del Trasporto pubblico locale (TPL), contiene una serie di prescrizioni che vanno osservate in sede di predisposizione dei documenti di gara. In particolare, nel Documento sono state inserite anche le nostre osservazioni: in primis, la clausola sociale sulla salvaguardia dei livelli occupazionali dei lavoratori, la bigliettazione unica, la tariffazione integrata e l’individuazione di possibili interventi di comunicazione e “marketing” sociale finalizzati ad educare all’uso del mezzo pubblico e, quindi, a far crescere, anche nella percezione di cittadini e utenti la domanda di trasporto pubblico locale di qualità. 

Nei giorni scorsi abbiamo presentato una interrogazione per conoscere le tempistiche e le modalità relative all’indizione e all’espletamento delle procedure di gara pubblica finalizzate all’affidamento dei servizi di TPL. Da notizie pubblicate in questi giorni, siamo venuti a conoscenza  che il 21 dicembre prossimo, tramite procedura di consultazione pubblica, saranno varati i principali contenuti procedurali per l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico e che, inoltre, l’Ufficio Trasporti del Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata ha pubblicato un avviso per la redazione dei bandi di gara,  per la definizione dei criteri per la nomina delle commissioni aggiudicatrici e degli schemi dei contratti di servizio. A questo proposito, vogliamo ribadire in maniera forte che non bisogna discostarsi di un millimetro dalle osservazioni recepite nella Risoluzione del 31 marzo scorso.

Certo, quello che si prospetta non è sicuramente un percorso agevole e facile: occorrerà vigilare con attenzione per poter assicurare alla nostra Regione una ‘stagione nuova’ per tutto il settore. Come Movimento 5 Stelle ci impegneremo affinché la gara si svolga col massimo della trasparenza e  regolarità, nel rispetto di tutti gli impegni assunti con la Risoluzione approvata.

Avvertiamo la necessità di archiviare definitivamente la disastrosa gestione del passato che, ancora oggi, continua a mostrare tutti i suoi limiti, riversando le sue inaccettabili inefficienze su lavoratori e utenti del TPL. E’ un diritto dei lucani ricevere un servizio pubblico di trasporto di qualità. Durante questa fase pandemica, abbiamo ricevuto numerose segnalazioni sui tanti disservizi, soprattutto su alcune tratte dirette verso San Nicola di Melfi le cui condizioni di viaggio sono state critiche sia per il mancato distanziamento che per la rottura di impianti di aria.

Da utenti e cittadini non vediamo l’ora di metterci dietro le spalle una situazione disastrosa che dura ormai da decenni: vigileremo affinché siano assicurati adeguati livelli di servizio e venga tutelato nella delicata fase di passaggio tutto il personale, compreso gli autisti. 

Gianni Leggieri
Gianni Perrino
Carmela Carlucci
Gruppo Consiliare M5S Regione Basilicata



Di :

FONTE :