GARANTIRE LA SICUREZZA DEI TRASPORTI PUBBLICI DEVE ESSERE UNA PRIORITÀ NELLA LOTTA AL COVID

GARANTIRE LA SICUREZZA DEI TRASPORTI PUBBLICI DEVE ESSERE UNA PRIORITÀ NELLA LOTTA AL COVID

Gli episodi messi in luce dal TGR Puglia sui convogli delle Ferrovie Appulo Lucane hanno destato non poche preoccupazioni riguardo il rischio sanitario da Covid.
A quanto pare il contagio di 7 dipendenti, la conseguente assenza di personale e la soppressione di circa 40 treni in una giornata si uniscono ad una gestione rischiosa dell’emergenza: le comunicazioni sul servizio bus sostitutivo sono state date agli utenti solo in stazione causando assembramenti.
Unendomi alla richiesta di lavoratori e utenti ho chiesto ai dipartimenti di Prevenzione della ASL di Bari e Matera e alle stesse FAL maggiore chiarezza circa le procedure di controllo, sanificazione e pulizia dei mezzi, sulla gestione della comunicazione e sulle procedure di test sanitario per il personale.
La risposta delle Ferrovie Appulo Lucane non si è fatta attendere, con una lettera in cui l’azienda sottolinea il suo impegno per ottemperare ai decreti fronteggiando anche gli inevitabili disagi dovuti all’improvviso mancanza di personale.
Bene sottolineare l’impegno e il rispetto dei protocolli, ed è comprensibile il disagio, ma, se è vero che questa pandemia non sarà più temporanea come speravamo, occorre andare oltre e sono convinta che una migliore comunicazione in questi casi possa fare la differenza tra la salute e potenziali focolai nei trasporti che, ricordiamolo, oggi più che mai sono un settore nevralgico per la tenuta del lavoro e dell’economia.
Qui trovate l’interrogazione e la risposta:



dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale:

FONTE : Rosa D’Amato – Portavoce M5s nel Parlamento EU