Fontana incita alla violazione dei divieti, ha passato il segno

Con queste dichiarazioni Fontana ha passato il segno.

Fontana è in totale stato confusionale, non si rende nemmeno conto di essere il governatore della Lombardia. Prima la lettera ai pm per chiedere di poter operare sopra la legge, oggi l’incitamento vero e proprio alla violazione delle regole.

Di una cosa siamo sicuri, Fontana non parla nell’interesse dei cittadini Lombardi e svilisce il proprio mandato istituzionale recitando a pappagallo le veline di un partito al quale interesse poco o nulla della Lombardia, ma pensa esclusivamente alla polemica con il governo. Con buona pace di medici, infermieri, malati, famiglie in crisi e lutti.

Se avessero messo le stesse energie nel chiedere test rapidi, nel procurarsi vaccini antinfluenzali, nell’assumere medici e infermieri sicuramente oggi non saremo tutti in questa situazione. Invece hanno passato l’estate a strizzare l’occhio ai negazionisti e fare selfie senza mascherina.

Oggi dovrebbero stare in silenzio a vergognarsi, invece, incitano a violare le regole.

Se ci sarà una terza ondata, sapremo chi sono ancora una volta i responsabili.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa