Fiera del Libro a Praga, Italia ospite d’onore

L’Italia sarà l’ospite d’onore della XXVII edizione della Fiera dedicata all’editoria e alla letteratura internazionale della Repubblica Ceca, la Fiera Svět knihy Praha, in programma a Praga dal 9 al 12 giugno. Col sostegno dell’Ambasciata d’Italia, dell’Istituto Italiano di Cultura, dell’ICE, della CAMIC – Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca e dell’Associazione Italiana Editori, nel quadro della campagna di “nation branding” beIT, il focus italiano propone un ricco programma ispirato ad autori ed opere d’eccellenza.

In particolare, saranno presentate due nuove traduzioni di opere di Italo Calvino: “Palomar” e “Le cosmicomiche”. Tra i classici della letteratura italiana si parlerà anche di Elsa Morante, con la presentazione della prima traduzione ceca de “L’Isola di Arturo”. Parteciperanno alla Fiera alcuni prestigiosi scrittori italiani: fra questi, Donatella Di Pietrantonio, Viola Ardone, Stefania Auci (che introdurrà la traduzione ceca del suo “L’inverno dei leoni”), Claudia Durastanti, Gianfranco Calligarich.

La scelta dell’Italia come ospite d’onore vuole anche sottolineare un’importante ricorrenza dell’Istituto Italiano di Cultura, che opera a Praga da ben 100 anni: un secolo di collaborazione che testimonia il persistere di relazioni culturali durature e sempre vive tra i due paesi. L’attuale edizione celebra inoltre il 90/o anniversario dalla nascita di Umberto Eco, romanziere, saggista e semiologo di fama mondiale. Come motto dell’edizione di quest’anno, la Fiera del Libro ha infatti scelto una sua citazione tratta da “Il nome della rosa”: “Noi viviamo per i libri. Dolce missione in questo mondo dominato dal disordine e dalla decadenza”.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale