Fibromialgia, depositata la nostra mozione

Fibromialgia, depositata la nostra mozione

Nel Lazio circa 120,000 persone soffrono di Fibromialgia, una malattia invalidante caratterizzata da un dolore muscolo-scheletrico diffuso e cronico, oltre ad un insieme di sintomi quali disturbi del sonno, disfunzioni cognitive, affaticamento e alterazioni dell’umore che possono compromettere la qualità della vita di chi ne è affetto.

A salvaguardia delle persone che soffrono di questa patologia, la nostra consigliera Silvia Blasi ha depositato una mozione con la quale si impegna la Giunta regionale:

  • a istituire un tavolo tecnico politico per la creazione di centri specialistici per la diagnosi, la presa in carico ed il trattamento dei pazienti fibromialgici
  • ad aprire percorsi diagnostici terapeutici dedicati con team specializzati
  • ad avviare ed assicurare in modo ottimale, sul territorio regionale, la cura e la continuità terapeutica delle persone affette da questa malattia ed a sviluppare un percorso clinico-gestionale attraverso l’interconnessione delle reti remautologiche e di terapia del dolore
  • ad attivarsi in sede di Conferenza delle regioni e/o di Conferenza Stato-Regioni affinché a livella nazionale siano approvate le norme necessarie che riconoscano la Fibromialgia come una malattia cronica certificata, con la relativa iscrizione nei LEA, attualmente in corso di aggiornamento.

La creazione di una rete integrata di medici di medicina generale e di specialisti che si occupino di questa patologia, la formazione del personale sanitario ed una più adeguata gestione delle risorse disponibili può senz’altro contribuire a trattare ogni singolo paziente con criteri oggettivi, così come accade per tutte le patologie croniche.

Leggi qui il testo integrale della mozione presentata dalla nostra consigliera



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio