FATTURATO DA RECORD PER IL #VINO ITALIANO: IL MADE IN ITALY VOLA GRAZIE AL PATTO PER L’EXPORT

Tra poche ore si concluderà il #Vinitaly, la più grande e importante fiera mondiale di vino ed enologia, ma la stessa sorte, fortunatamente, non toccherà al successo dei nostri prodotti, che anzi continuano a crescere.

Gli ultimi dati sul settore sono stati pubblicati da un’analisi di Coldiretti, che ha annunciato un fatturato da record per il vino italiano pari a oltre 12 miliardi.
A trainare questo risultato è il balzo delle esportazioni, che sono cresciute del 15% sfondando, per la prima volta, il muro dei 7 miliardi.
Positivi i numeri di tutti i nostri mercati principali: +19% negli Stati Uniti, +67% in Cina, +39% in Russia, +5% in germania, e addirittura anche uno straordinario +17% in Francia, nostro principale competitor.

Questi dati si inseriscono in un quadro più complesso di esportazioni che segna una crescita continua: il valore del nostro export nei primi otto mesi dell’anno sfiora i 332 miliardi di euro, superando non solo il valore dei primi otto mesi del 2020 (271 miliardi), ma anche i 316 miliardi dello stesso periodo del 2019, anno del record.
In questo stesso periodo il nostro export ha anche registrato performance migliori di Germania, Spagna e Francia.

Numeri che non ci riempiono solo di orgoglio, ma che confermano anche quanto il Patto per l’Export, fortemente voluto dal nostro Ministro Luigi Di Maio, stia portando a risultati CONCRETI.
W il Made in Italy e…Cin cin! 🥂

Tiziana Beghin