EX ILVA: LEGA E CALENDA PARLANO LA STESSA LINGUA, SIAMO AL LAVORO PER DIFENDERE AMBIENTE E LAVORO

Dobbiamo riflettere sul futuro dell’acciaio in Europa perché inquina e non rende più economicamente. Ma non dobbiamo farlo con le idee di #Calenda e della #Lega che, parlando la stessa lingua, dimostrano di voler svendere i diritti dei lavoratori e il futuro di Taranto. Entrambi chiedono di utilizzare gli aiuti di stato per aiutare una multinazionale straniera che non rispetta le regole europee e i più elementari principi ambientali.

L’Europa, invece, volti pagina rispetto agli errori del passato e non lasci solo il governo italiano. Chiediamo che la nuova Commissione europea metta a sistema i tanti fondi europei che possono essere utilizzati per la riconversione e per dare un futuro di speranza a un territorio massacrato dalle politiche fallimentari del passato. In particolare, il #JustTransitionFund, che la nuova Commissione europea ha inserito fra le sue priorità, non deve riguardare solo il carbone ma anche l’acciaio.

Ecco il mio intervento in aula al Parlamento europeo durante un dibattito sulla crisi dell’acciaio in Europa.



Di Rosa D’Amato – Portavoce M5s nel Parlamento EU:

FONTE : Rosa D’Amato – Portavoce M5s nel Parlamento EU

(Visited 1 times, 1 visits today)