Enti locali in mezzo al guado, riflettere su architettura istituzionale

“Mentre il Consiglio regionale discute su come beneficiare di interventi europei, la grande maggioranza dei nostri Comuni rischiano di perdere l’opportunità dei fondi per la rigenerazione urbana in quanto troppo piccoli”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella, dopo la riunione del Tavolo per la terza ripartenza del Friuli Venezia Giulia.

“Il dibattito sull’architettura istituzionale parte da lontano, tra riforme e controriforme, ma in questo momento ci troviamo in mezzo a un guado– aggiunge Capozzella -. Perdere un’opportunità che vale 8,5 miliardi a livello nazionale non è certo un fattore positivo per i nostri territori e per i nostri cittadini”.

“Già in occasione dell’ultima riforma sugli enti locali, avevamo sollecitato Giunta e maggioranza a spingere sulla fusione di Comuni, invece di inseguire il lungo e laboriosissimo ritorno alle Province – ricorda il consigliere M5S -. Oggi ci troviamo di fronte a un’opportunità che potrà essere colta soltanto dalle amministrazioni con più di 15 mila abitanti, escludendo quindi la stragrande maggioranza del territorio regionale. Una situazione che deve portare a riflettere sulla ristrutturazione istituzionale del Friuli Venezia Giulia”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia