ELEZIONI MILANO: Le parole di Renzi sono solo veleno e rancore. Il M5S a Milano c’è con Layla Pavone, Italia Viva non esiste

Giuseppe Sala non ha difeso il Movimento. Ha ristabilito un principio di verità. Guardando ai temi del futuro e rimettendo il passato, ovvero Renzi, alle spalle, nel suo angolino.

Ritengo che essere sbugiardati dal sindaco che sostieni, possa essere un buon motivo per non farsi più vedere in città, almeno per un po’.

Credo che ogni milanese avvertisse il bisogno arrivasse Renzi a spiegarli come funziona Milano.

Il bomba rappresenta quanto di più lontano esista dall’operosità, dalla serietà e dalla dedizione al lavoro dei milanesi.

Renzi è un conferenziere che gira il mondo sentenziando con rancore sul Movimento, perché il Movimento ha di fatto archiviato la tragica stagione del renzismo.

Renzi dice che il Movimento finirà. Su questo gli va riconosciuta una certa esperienza visto che Italia Viva è già finita. Ne è prova il fatto che il Movimento a Milano è presente con la sua lista e la sua candidata Layla Pavone, mentre di Italia Viva e del suo simbolo non vi è traccia.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa