Di Bruno Fusco:

QUALCHE CONSIDERAZIONE

Uno ha già i suoi cazzi, e nonostante tutto, vuole credere che le cose miglioreranno, allora facciamolo questo governo, facciamolo questo contratto, evitiamo discussioni, non facciamo le zitelle isteriche, parliamone, una volta, due volte, tre volte, con calma e per piacere, che ha detto quello? Non ho sentito! Fontana chi? Centinaio chi? De Falco chi? Nungnes chi? Fico? Lui è il presidente della camera, e non prende decisioni governative, ok? Per piacere lasciateci lavorare, è possibile? Allora decreto dignità, affanculo le aziende che delocalizzano, abbasso il gioco d’azzardo e lo sfruttamento giovanile nel lavoro, siamo d’accordo? OK è andata, il PD protesta? Forza Italia protesta? Chisto è ‘o babbà, e chisto ve mangiate!
Va tutto bene, allora questi tagli ai vitalizi li facciamo? Ma no, ma si, mo vedimme, zac! Camera e Senato approvano, Pomicino rosica, il PD succhia, e Forza Italia accusa la botta, va bene’ Si può continuare? Allora si passi a risolvere un po’ di crisi industriali, e via con ILVA, Whirlpool, Bekaert, Iris bus…, Di Maio rallenta per piacere che Salvini si arrabbia!
Che succede? Cade un Ponte e fa 43 Morti! Riposino in pace.
Da questo momento sciacalli e puttane addosso a Toninelli, ma il decreto si fa, e Autostrade pagherà, il PD difende i Benetton, e contemporaneamente succhia e rosica, Forza Italia finisce il Babà di prima, e la Lega segue in silenzio, chi parla? L’orso Yoghi, ma nulla dice, e nulla può dire.
Cade un masso in testa al PD: la Raggi viene assolta con formula piena, succhia Forza Italia, queste soddisfazioni non le hanno mai potute provare, il loro capo è un pregiudicato oltre misura! Orfini rosica e chiama Renzi, Renzi balbetta e sputacchia e chiama Martina, Martina si dimette, e chiama Zingaretti, Zingaretti e molto scosso, nel Movimento non esistono indagati e condannati, e allora chiama Minniti; salvaci e Minniti dice: mi candido come segretario del PD! Nel giornalismo si battono titoli di entusiasmo, Habemus Papam! A Salvini la cosa non piace, Minniti è troppo cattivo!
Allora bisogna inventarsi supercazzole: inceneritori a volontà.
Questo è il primo intervento di Salvini da quando è nato il Governo gialloverde.
Adesso una considerazione, dopo questa sintesi volante: ma si può andare avanti così? Certo che si può, si deve, ed è la somma che fa il totale, e se il cazzaro verde vuole tradire il contratto perché alcuni nodi arrivano al pettine; conflitto d’interessi, prescrizione, reddito di cittadinanza, pensione di cittadinanza, anticorruzione, trasparenza finanziamenti fondazioni…, e la flat tax è una promessa mancata, e i migranti sono ancora tutti in Italia, e lui ha fatto qualche promessa al pregiudicato, rompa il contratto, lo faccia pure, ma non trovi la scusa sugli inceneritori, non ti crede nessuno, cazzaro, e anche le manine le abbiamo tagliate ai tuoi prossimi, sei in trappola, quindi o fai il bravo, o torni dal pregiudicato con le mutande verdi abbassate, e senza 49 milioni di euro per fare la campagna elettorale…, e la gente saprà valutare, almeno spero!