Dopo i 4 miliardi per l’export, avviamo la fase 2 per attrarre investimenti

In questo momento servono strumenti concreti per aiutare le nostre imprese e sostenere chi crea posti di lavoro.

Dobbiamo rendere il nostro Paese un polo di eccellenza per gli investitori internazionali, perché più si investe in Italia, più si creano opportunità di lavoro per i nostri cittadini.

Dopo aver stanziato oltre 4 miliardi di euro con il Patto per l’Export, dando alle piccole e medie imprese i mezzi per facilitare il loro percorso verso l’esportazione dei prodotti italiani nel mondo, adesso abbiamo dato il via alla seconda fase, quella dell’attrazione degli investimenti in Italia.

Al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ieri, si è tenuta una sessione straordinaria della Cabina di Regia sull’Internazionalizzazione, un progetto molto ambizioso che ha visto la partecipazione di una larga parte di membri di Governo, delle Regioni e dei rappresentanti del mondo delle imprese.

Fino a ieri, non esisteva un interlocutore unico per i potenziali investitori in Italia, ma una miriade di enti non coordinati tra loro. Adesso invece diamo programmazione e strumenti per agevolare gli investitori.

Andiamo avanti, con una visione chiara di Italia, che dovrà essere innovativa, moderna e attrattiva.


Se vuoi sapere di più su Luigi Di Maio guarda il suo profilo su Rousseau



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle