Dobbiamo agire con coraggio e determinazione. Sempre a testa alta.

Avere il coraggio di denunciare, di non abbassare la testa. Sempre e in ogni occasione. È questo il modo per cambiare le cose. Per questo ho molto apprezzato il gesto di Giuseppe Condorelli, a capo dell’omonima azienda dolciaria, che ha denunciato un tentativo di estorsione da parte di Cosa Nostra.

Un gesto importante perché lancia un messaggio fondamentale: non avere paura, avere fiducia nelle istituzioni e denunciare.
Voglio ricordare, per esempio, il coraggio di un imprenditore che a Roma, dopo aver vinto regolarmente la nostra gara d’appalto per i lavori di rifacimento della Fontana dello Zodiaco a Ostia, ha resistito alle intimidazioni e alle estorsioni di alcuni criminali per poi denunciare tutto ai Carabinieri.

Oggi sono tante le persone in difficoltà, piegate dalla crisi scaturita dalla pandemia. Persone che rischiano di cedere alle pressioni di criminali e usurai. Lo dimostra il fatto che negli ultimi mesi sono raddoppiate le richieste di aiuto arrivate allo sportello anti-usura della Confcommercio. E tante arrivano proprio da “nuove categorie”.

A loro, come prima cosa dico: denunciate. E poi voglio ricordare a tutti che un’alternativa c’è. A Roma abbiamo aperto un fondo da 3 milioni per il microcredito grazie al quale chi non può offrire garanzie alle banche ha la possibilità di richiedere un prestito.
Dobbiamo agire insieme, con coraggio e determinazione. Sempre a testa alta.

Virginia Raggi