Disabilita’ – De Vito: la Regione Lazio dia seguito alla Sentenza del Tar sulla Riabilitazione Territoriale

La mancata applicazione della Sentenza ha comportato la riduzione o l’interruzione di progetti riabilitativi per persone con disabilità complessa

Roma, 23 febbraio – “Abbiamo atteso una settimana per conoscere la risposta dell’Assessore D’Amato alla mia Interrogazione sulla mancata applicazione della sentenza del Tar del Lazio che, accogliendo il ricorso di alcune associazioni, ha sospeso l’efficacia del decreto del Commissario ad Acta con il quale si riducevano o interrompevano le ore destinate ai progetti riabilitativi a vantaggio delle persone con disabilità complessa di diversa natura. La risposta dell’Assessore D’Amato sembra essere soddisfacente sulla carta, nel momento in cui ci dice che si sta dando seguito alla Sentenza e che le ASL ne sono state informate, va tuttavia compreso per quale motivo il percorso riabilitativo di queste persone sia ancora interrotto e i progetti siano ancora sospesi e va capito dove e perché è avvenuta la strozzatura che di fatto ha causato un gravissimo problema a soggetti che già soffrono di un disagio fortissimo”.

Così la consigliera M5S alla Regione Lazio, Francesca De Vito.

“La mancata applicazione della Sentenza – continua De Vito –  ha comportato per i Municipi di Roma e i Comuni del Lazio importanti controversie con molte associazioni che hanno subito tagli importanti ai progetti presentati e la preclusione per le persone con disabilità di poter continuare ad usufruire dei servizi e della terapia con il congruo numero di ore. Troppo spesso, purtroppo, la burocrazia supera il buon senso e finché si agirà con la logica dei numeri, senza considerare i cittadini come persone, ci troveremo sempre in queste situazioni in cui il diritto alla salute e alle cure viene subordinato alle controversie giudiziarie. Mi auguro che si possa finalmente dare il via ai progetti messi in stand-by e più di tutto che il diritto alla salute venga riconosciuto come imprescindibile”, conclude la consigliera M5S.



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio