Dichiarazioni Caianiello a “Report”: “Fontana chiarisca, quereli e prenda immediatamente le distanze. Altrimenti si dimetta”

Dichiarazioni Caianiello a “Report”: “Fontana chiarisca, quereli e prenda immediatamente le distanze. Altrimenti si dimetta”

Le dichiarazioni rilasciate da Nino Caianiello alla trasmissione “Report” gettano ombre inquietanti, sulla giunta che governa Regione Lombardia.

Caianiello, riconosciuto da politici e magistrati come il deus ex machina della politica del centro destra in Lombardia, al punto che su liste e candidature “non si muova foglia che Nino non voglia”, nel corso dell’intervista ha dichiarato: «Attilio Fontana non fa la politica, è un gestore della politica e risponde agli accordi. Attilio Fontana è un front office della politica», non solo: «Questa gente vota – riferito a esponenti di famiglie riconosciute come prossime agli ambienti ‘ndrangheta – E si vince anche solo per un voto. Qualcuno avrebbe dovuto intercettarli».

Sono parole di una gravità inaudita, in merito alle quali auspichiamo una pronta smentita e immediata presa di distanza da parte del presidente Fontana. Da lui ci aspettiamo un’immediata querela nei confronti di Caianiello e pretendiamo un altrettanto immediato chiarimento in Aula. Altrimenti, data la gravità della situazione, è opportuno si dimetta.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa