Virginia Raggi: siamo fieri delle aziende made in Italy

La storia di Roma è la storia del mondo: cinema e tv l’hanno raccontata con l’aiuto dei nostri maestri artigiani, che hanno “vestito” imperatori, “armato” schiere di legionari, preparato le scene per far rivivere antichi eroi. I nuovi appuntamenti digitali di Romaison sono dedicati anche a loro.

Il nostro progetto di valorizzazione delle eccellenze dei laboratori di Costume, ripercorre il mito della Capitale attraverso i racconti di chi realizza oggetti e accessori per i film epici e fantasiosi: un omaggio al Natale di Roma, che festeggia il suo 2774° anniversario!

A partire dal 21 aprile, infatti, la curatrice del progetto Clara Tosi Pamphili ci parla dei cosiddetti “sandaloni”, cioè di quei film che hanno messo in scena la nostra storia leggendaria, così chiamati per il riferimento alle calzature tipiche dei protagonisti dell’epoca: “Il Primo Re” di Matteo Rovere, ad esempio, o “Romolo e Remo”, diretto da Sergio Corbucci e sceneggiato da Sergio Leone.
Per “entrare” nelle arene romane, invece, Romaison bussa alle porte del laboratorio Rancati, attivo a Roma dal 1920: qui si realizzano armi e corazze da gladiatore, gioielli, corone, troni, utilizzati per capolavori del cinema come “Spartacus”, ma anche serie tv come “Suburra”.

La carrellata prosegue fino al 3 maggio con un salto nel futuro: dal mondo dei videogiochi, che dettano moda con il look virtuale dei loro personaggi, ai costumisti delle serie fantasy come “Games of Throne”, per cui Pierantoni Shoes ha realizzato calzature artigianali.

Di queste aziende made in Italy siamo fieri, perché hanno saputo adattare la tradizione degli antichi mestieri alle esigenze dell’artigianato dello spettacolo, in continua evoluzione.

Seguite tutti gli approfondimenti sui canali social di Romaison

Virginia Raggi

Virginia Raggi: siamo fieri delle aziende made in Italy - M5S notizie m5stelle.com