Destinare al più presto i ristori al settore del wedding

“Attivare al più presto i ristori per il settore del ‘wedding’, particolarmente colpito dalla pandemia”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella, alla cui interrogazione sul tema è stata data risposta oggi in aula.

“Il Dpcm del 30 giugno ha ripartito complessivi 340 milioni di euro per i ristori, assegnando al Friuli Venezia Giulia più di 8 milioni – spiega Capozzella -. Risorse che il settore dei matrimoni e degli eventi privati attendono con urgenza. Parliamo di un settore che coinvolge non solo il commercio e la manifattura degli abiti da sposa, ma anche acconciatori, truccatori, fotografi, wedding planner, ristoratori, fiorai, musicisti, artigiani per la creazione di bomboniere o strutture ricettive, solo per citarne alcuni”.

“L’assessore Bini ha assicurato l’impegno di mettere in moto la procedura per i ristori attraverso le modalità già attuate in precedenza, in attesa del coordinamento tecnico della Conferenza Stato – Regioni. L’auspicio – conclude Capozzella – è che i tempi siano i più rapidi possibile per venire incontro a un settore che ha pagato pesantemente le limitazioni legate al Covid”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia