Depurazione acque, Scoccimarro non vuole vedere alcun problema

“Abbiamo dato all’assessore Scoccimarro l’ennesima opportunità di dire pubblicamente se in Friuli Venezia Giulia esiste o meno un problema legato agli impianti di depurazione delle acque. Ma, anche in questo caso, l’occasione è stata sprecata”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo la bocciatura della sua mozione che chiedeva uniformità nelle autorizzazioni degli impianti di depurazione acque a livello regionale.

“Abbiamo voluto porre una questione importante e stringente, posto che la nostra è, insieme alla Sicilia, l’unica regione italiana interessata a tutte e quattro le procedure di infrazione avviate dalla Commissione Europea nei confronti del nostro Paese in questo ambito – ricorda Sergo -. La nostra mozione poneva anche l’accento sulla disomogeneità nel rilascio delle autorizzazioni a seconda dei territori che secondo noi deriva dalle passate gestioni provinciali, ma anche questo è stato bocciato”.

“Ma per risolvere un problema, occorre essere consapevoli di averlo, e l’assessore ha chiaramente dimostrato di non voler nemmeno affrontare la questione – conclude l’esponente pentastellato -. Ma poi abbiamo, da una parte, le analisi di Arpa non conformi ai limiti di legge e, dall’altra, ci troviamo a chiederci perché ci sia l’escherichia coli nelle nostre acque o nei nostri molluschi o da dove venga”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia