Deliberato all’unanimità il finanziamento di un sistema di tutela e monitoraggio dei fiumi Lambro e Olona, a seguito degli atti presentati da M5S

Grazie a un mio emendamento, sono state ottenute le risorse per la mappatura e il censimento degli scarichi lungo i fiumi Lambro e Olona. La delibera, approvata ieri all’unanimità in Giunta Regionale, finanzierà le attività di caratterizzazione degli scarichi sui tratti dei corsi d’acqua Olona e Lambro Settentrionale e la creazione di una banca dati georeferenziata.

Il progetto appena approvato ricalca il metodo Seveso Stream, su cui ho lavorato e per cui ho spinto con diversi atti in Consiglio Regionale. Sono risultati molto importanti che non solo ci portano ad adeguarci a disposizioni Onu e Ue, ma che permetteranno la migliore tutela dell’ambiente, del territorio e soprattutto dell’acqua come bene primario, coinvolto in svariate funzioni di interesse pubblico.

La Giunta di Regione Lombardia ha approvato ieri la deliberazione XI/5366 in merito agli schemi di convenzione per il censimento dei manufatti di scarico lungo i fiumi Olona e Lambro settentrionale e alla definizione dei relativi contributi agli enti beneficiari.

150.000 euro saranno stanziati per questo importante progetto che allinea la regione Lombardia alla direttiva 2000/60/CE per migliorare i corpi idrici superficiali. Avevo già proposto, e fu approvato, un gruppo di lavoro che coinvolgesse Regione Lombardia, Fondazione Lombardia per l’Ambiente, AIPO, Gestori SII, Uffici d’Ambito, Province e Comuni, finalizzato al raggiungimento della completa mappatura georeferenziata e dell’individuazione degli scarichi lungo l’asta dei bacini idrici di tutto il territorio lombardo, sulla scorta del progetto Brianza Stream, al fine di ottenere un censimento completo dell’intera regione, a partire dall’asta dei fiumi Lambro e Olona, cui facesse seguito un database unico e pubblico di tracciamento degli scarichi dei fiumi di tutto il territorio lombardo.

La delibera, approvata all’unanimità, finanzierà le attività di caratterizzazione degli scarichi sui tratti dei corsi d’acqua Olona e Lambro Settentrionale e la creazione di una banca dati georeferenziata, stanziando per l’ufficio d’Ambito di Varese 70.525 € per il censimento degli scarichi lungo il fiume Olona (circa 47 km) e 79.475 € andranno a Città Metropolitana Milanese per censire gli scarichi lungo i restanti 38 km del fiume Olona e del Lambro Settentrionale per circa 13 km.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa