DECRETOSOSTEGNIBIS: +160 MILIONI DI EURO PER AIUTARE I COMUNI IN DIFFICOLTÀ

Garantire i servizi dei nostri Comuni è per noi una priorità: per questo, in primo luogo, al fine di ripianare i disavanzi extra creati nei bilanci comunali dalla sentenza n. 80/2021 della Corte Costituzionale sul Fondo anticipazioni di liquidità, ci sono più risorse e più tempo.

La dote iniziale di 500 milioni, prevista dal testo originario del Dl Sostegni Bis, grazie al nostro emendamento, sale a 660 milioni e si riconosce agli Enti la possibilità di ripianare dal 2021 l’eventuale maggiore disavanzo, registrato al 31 dicembre 2019 e derivante dalla pronuncia della Consulta, in quote costanti entro il termine massimo di 10 anni al netto delle anticipazioni rimborsate nel 2020.

Grazie al nostro lavoro, abbiamo salvato oltre 1.000 Comuni colpiti dalla recente sentenza della Corte costituzionale, che avrebbe costretto i nostri sindaci a tagliare le spese essenziali per rientrare in tempi brevi dalle anticipazioni di liquidità ricevute in passato.

I Comuni potranno così scongiurare il default e continuare ad assicurare ai cittadini l’erogazione di servizi, che altrimenti non avrebbero più potuto garantire se non si fosse intervenuti concedendo loro più tempo e risorse per risanare i debiti pregressi. 



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini