“Decreto Agosto” approvato: le importanti novità per il comparto Difesa

“Decreto Agosto” approvato: le importanti novità per il comparto Difesa

Poco fa il “Decreto Agosto” è stato definitivamente approvato dal Parlamento. Un grande risultato anche per il comparto Difesa.

Abbiamo lavorato giorno e notte per mettere nero su bianco uno strumento concreto che potesse rilanciare il futuro dell’Italia post Covid19. Con il Decreto Agosto, che abbiamo votato ed approvato oggi alla Camera dei deputati, sono state varate misure significative sotto ogni aspetto, dal cashback per premiare chi utilizza i pagamenti digitali alle importantissime misure per il Sud, dalla fiscalità di vantaggio alle misure per aiutare chi affronta una disabilità. Tante novità finalmente anche per i giovani.

Importantissimi sono i risultati raggiunti anche per il Comparto Difesa.

Con il via libera alla conversione in legge del DL Agosto infatti siamo riusciti a stanziare fondi per la stabilizzazione di 145 unità del Genio campale dell’Aeronautica Militare ed abbiamo previsto l’assunzione di 315 tecnici per l’Arsenale di Taranto. Grazie a queste misure abbiamo garantito diritti per chi era inascoltato da decenni e la continuità operativa per alcuni assetti strategici della Marina Militare.

Il Ministero è particolarmente attento a riconoscere il grande impegno del personale civile. L’equilibrio fra la componente militare e quella civile, infatti, è essenziale ed è nostro dovere fare in modo che lavorino in simbiosi.

Abbiamo previsto anche nuove risorse per il pagamento degli straordinari per 7.050 uomini e donne del contingente di ‘#StradeSicure’, i più sono naturalmente dell’Esercito Italiano.

Durante l’emergenza sanitaria il nostro Paese ha superato mesi difficilissimi e questo è stato possibile anche grazie al duro lavoro che la Difesa ha garantito attraverso tutte le sue articolazioni, grazie all’impegno del personale di tutte le Forze armate sempre presente in prima linea senza alcuna esitazione.

Oggi abbiamo voluto dimostrargli la nostra gratitudine per il lavoro che portano avanti e per il contributo che hanno sempre offerto in termini umani e professionali alle Istituzioni.

C’è ancora tanta strada da fare ma anche con questo provvedimento è chiaro l’intento di aiutare le imprese e le famiglie a cogliere nuove opportunità per una rapida ripartenza economica.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo