dati smentiscono Fontana: a cosa si riferiva il Presidente quando settimana scorsa attaccava le scelte del governo?

I dati relativi al monitoraggio della situazione pandemica in Lombardia, riportati all’interno dell’ultimo report del ministero della Salute, mostrano un quadro ancora in peggioramento per la Lombardia. Essendo rimasti invariati i parametri infrastrutturali, va da sé che la situazione in Lombardia non può certo dirsi in miglioramento.

Viene da chiedersi a cosa si riferisse il presidente Fontana quando una settimana fa criticava le decisioni del governo paragonandole ad uno schiaffo ai lombardi, ma soprattutto facendo riferimento a dati aggiornati dai quali, cito testualmente: “registriamo un primo miglioramento”.

Il presidente è in grado di documentare le sue affermazioni?

Al contrario sarebbe desolante constatare, come l’unico scopo delle dichiarazioni del Presidente fosse la speculazione politica quella si, alla faccia della salute dei cittadini lombardi. Fortunatamente il governo ha agito con la responsabilità di chi sa prendere decisioni difficili in momenti seri. Avessimo aspettato Fontana, avremmo perso un’altra settimana. Con le conseguenze che tutti possiamo immaginare sul sistema sanitario, sull’economia, su imprese e lavoratori.

È sconfortante prendere atto di come l’unica cosa che conta per chi amministra questa Regione è dire il contrario di quello che dice il governo.

Per la Giunta è più importante essere megafono della propaganda di partito, piuttosto che combattere uniti il virus. È anche a causa di questo scellerato comportamento, che oggi ci troviamo ad affrontare le difficoltà e i sacrifici legati a questa seconda ondata di contagi.

Download (PDF, Sconosciuto)



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa